25 Ottobre 2021

Pubblicato il

Valmontone, partono lavori messa in sicurezza parchi pubblici

di Redazione
Da oggi partono dei lavori che mirano a tutelare l'incolumità pubblica. Il sindaco: "Abbiamo fatto uno sforzo importante, ora chiedo collaborazione ai cittadini"

Stamattina si parte con l'abbattimento di alcuni alberi a rischio schianto

Vuoi la tua pubblicità qui?

A VALMONTONE VIA ALLA MESSA IN SICUREZZA E ABBELLIMENTO DI PARCHI E GIARDINI PUBBLICI

A Valmontone l’Amministrazione comunale investe sul verde pubblico. Da lunedì 2 maggio iniziano, infatti, numerosi interventi per mettere in sicurezza tutti i giardini pubblici comunali e restituirà dignità e decoro alle aree verdi. In particolare, a seguito dell'attento studio di un agronomo, che ha fatto il punto dello stato di salute degli alberi valmontonesi, è possibile avviare una campagna di prevenzione che consentirà di eliminare tutte quelle situazioni che mettono a rischio l’incolumità pubblica.

Tra i primi interventi, infatti, è previsto l’abbattimento dei due grossi cedri (alti oltre 20 metri) che si trovano all’interno del giardino pubblico di via Casilina (vicino Largo Roma) sui quali l’esame di resistenza ha riscontrato un elevato rischio schianto a causa di una malattia della pianta che sta svuotando il fusto in diversi punti. Nello stesso giardino prevista anche la potatura, con spalcamento, del cipresso, per dargli respiro e renderlo più sicuro. Al posto delle piante abbattute verranno contestualmente ripiantate quattro querce di tre metri di altezza.

Abbattimento necessario anche per un cedro di 25 metri in viale XXV Aprile che, collocato a soli 5 metri dal parcheggio e ad 8 metri dalla ferrovia, è risultato ad alto rischio caduta. Al posto del cedro verranno ripiantati due alberi di magnolia di oltre 3,5 metri mentre la siepe all’ingresso verrà potata e sistemata.

Per gli otto lecci che si trovano nel Parco delle Rimembranze (area Stazione) prevista una potatura di alleggerimento e pulizia dalle parti secche che si trovano all’interno. Contestualmente il parco verrà arricchito con l’impianto di n.12 alberi e cespugli di diverse tipologie.

Dopo anni di abbandono, verrà completamente ripulita anche la scarpata in Largo Paolo VI mentre nei giardini di via Gramsci, oltre alla potatura e spalcamento di cedri e cipressi, verranno messi a terra quattro nuovi alberi e venti piante.

Il tratto più centrale della scarpata della ferrovia, sia sul lato interno che quello esterno, verrà completamente pulito e abbellito con nuove piante di oleandro che costeggiano i binari. Pulizia, abbattimento di piante secche e nuove piantumazioni anche in via Alberto Lanna e via Baltasar, con sistemazione della scaletta in legno ampiamente danneggiata.

La messa in sicurezza riguarda anche i giardini di via Giacomo Matteotti, dove è risultato necessario l’abbattimento di cinque pini a rischio caduta sostituiti da nuovi alberi mentre in via Genazzano, a ridosso dell’asilo nido, si provvederà a rimuovere completamente l’edera che si trova addosso alle querce, con conseguenze nocive per le piante, con potatura di contenimento degli stessi alberi per eliminare completamente ogni potenziale situazione di rischio in un’area frequentata da tanti bambini piccoli.

Si tratta – spiega l’assessore all’ambiente, Veronica Bernabei – del primo intervento in tal senso che, per una spesa di 30 mila euro, ci consente di intervenire sulle situazioni più delicate, eliminando i pericoli e provvedendo subito a sostituire le piante rimosse. Contestualmente, su tutto il territorio comunale, siamo al lavoro già da diversi giorni con gli operai comunali per il taglio dell’erba e, a breve, ci sposteremo sui colli anche con l’utilizzo della trincia. In autunno, quando si aprirà la stagione delle potature, daremo il via al secondo stralcio dell’intervento per completare la sistemazione di tutti i parchi e giardini di Valmontone, dando pulizia, sicurezza e decoro al verde pubblico cittadino. Per completare l’intervento stiamo facendo redigere un progetto per la sostituzione di tutti i giochi per bambini che risultato deteriorati o danneggiati”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Riteniamo importante investire per mantenere puliti e sicuri parchi e giardini – aggiunge il sindaco Alberto Latini – ed è per questo che abbiamo deciso di fare uno sforzo importante per iniziare con gli interventi fin da subito. Considerata l’estensione territoriale del comune, colgo l’occasione per chiedere ai cittadini di collaborare mantenendo ciascuno pulito la propria proprietà. C’è anche un’ordinanza, in tal senso, ma più che alla repressione voglio appellarli al senso civico dei valmontonesi, sempre molto sensibili e attenti alla salvaguardia della nostra città”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo