16 Ottobre 2021

Pubblicato il

Valmontone, scuola Sant’Anna, caldaia riparata: domani tutti a scuola

di Redazione
Oggi la scuola è rimasta chiusa per il non funzionamento dei riscaldamenti

Giorno di vacanza a sorpresa mercoledì 9 gennaio per i bambini della scuola primaria Sant’Anna, in via Don Guanella a Valmontone. Ieri mattina gli scolari sono stati rispediti a casa (per chi ha avuto la possibilità di essere ripreso prima del termine dell’orario scolastico) visto che la scuola era senza riscaldamento per un problema alla caldaia. I tecnici, sempre nella giornata di mercoledì hanno lavorato alla sistemazione del problema, ma purtroppo non sono riusciti a far tornare in funzione la caldaia. Dunque alunni e maestre tutti a casa nella giornata di oggi, giovedì 10 gennaio, come da comunicazione arrivata nel tardo pomeriggio di ieri.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Rabbia mostrata da alcuni genitori che ci hanno scritto: “Una caldaia che causa problemi da anni, sempre rattoppata ma chiaramente da sostituire. Non si è mai trovato il rimedio risolutivo in modo da evitare i disguidi ricorrenti all'impianto. C’è stata la possibilità di farlo durante le ultime vacanze di Natale e non si è fatto. E’ una cosa gravissima non fare scuola per due giorni per mancata manutenzione. Non devono essere i bambini a farne le spese in situazioni simili”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

AGGIORNAMENTO: Siamo stati contatti dalla consigliera comunale di Valmontone con delega alla pubblica istruzione, Laura Mujic, che ci ha gentilmente avvisato che questa mattina i tecnici sono riusciti a ripristinare la caldaia. Dunque, domani, venerdì 11 gennaio, la scuola di Sant’Anna sarà regolarmente aperta e gli alunni potranno tornare a seguire le lezioni.

LEGGI ANCHE:

Sea Watch. Ok allo sbarco a Malta: la UE cede al ricatto “umanitario”

Rocca di Papa e Rocca Priora: primi fiocchi di neve ai Castelli Romani

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo