Vuoi la tua pubblicità qui?
20 Settembre 2020

Pubblicato il

Valmontone, sostegno del Comune a senzatetto e sfrattati

di Redazione

Pubblicato bando per l’assegnazione dei contributi ai nuclei familiari in emergenza abitativa

E’ stato pubblicato sul sito del Comune il bando per l’assegnazione dei contributi ai nuclei familiari in emergenza abitativa. I contributi verranno assegnati, per un importo complessivo di 80 mila euro in due anni, secondo una graduatoria che tiene conto dei requisiti e delle condizioni richiesti dal bando.

In particolare, possono presentare domanda tutti coloro che si trovano in condizione di grave disagio abitativo ovvero, oltre ai limiti sul reddito e sulla cittadinanza, sono sottoposti a sfratto esecutivo intimato dall’Autorità Giudiziaria competente o a fine locazione; oppure risultano in condizione di disagio economico-sociale con gravi problemi alloggiativi segnalati dai servizi sociali o dalla Asl (antigienicità, sovraffollamento, gravi problemi di convivenza anche per motivi di violenza intrafamiliare); oppure che da almeno un anno risiedono in alloggi impropri come cantine, camper, roulotte, garage, dormitori pubblici, istituti di soccorso ed ogni altra sistemazione con caratteristiche di assoluta e totale incompatibilità con la destinazione ad abitazione; oppure per la presenza di persone con handicap psicofisici e/o con malattie psichiatriche certificate.

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’importo che viene concesso agli aventi diritto varia a seconda delle condizioni e del numero di figli e, al fine di garantirne il corretto uso e incentivare i proprietari ad affittare, viene erogato direttamente al posserrore dell’immobile affittato. Le domande dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 21 marzo 2014 (bando integrale su www.comunevalmontone.it).

"Di fronte alla carenza di  immobili comunali e non essendo nella condizione di costruire nuovi alloggi – spiega il vice sindaco e assessore alle politiche sociali, Eleonora Mattia – crediamo che questo sia un sistema molto proficuo di dare risposte a chi è in condizioni di assoluta precarietà. Ricordo che, tra le prime cose fatte da questa amministrazione, c’è l’approvazione in Consiglio dei nuovi regolamenti sull’emergenza abitativa  per far fronte alle tante situazioni difficili che ci sono”.

“Nel bando pubblicato – precisa la Mattia – ci sono criteri oggettivi per l’assegnazione del contributo, che elimina quel metodo clientelare che di solito affligge questi strumenti. Oltre questo, che viene coperto con 80 mila euro di fondi comunali, a breve uscirà un altro bando molto importante che, con 200 mila euro della Regione Lazio, consentirà di dare un sostegno all’affitto a molte famiglie del piano di zona di cui anche Valmontone fa parte”. 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento