Truffa del finto avvocato

Valmontone, truffa un 87enne fingendosi avvocato e gli ruba 2.500 euro

È stato individuato dopo una meticolosa attività investigativa dei Carabinieri di Valmontone (Rm) un 22enne originario di Napoli indagato per una truffa aggravata a danno di un anziano residente nella cittadina sulla Casilina, commessa il 19 ottobre scorso.

Quando una persona è indagata

È considerata indagata la persona sospettata di un determinato reato al termine dell’indagine condotta nei suoi confronti. Le autorità responsabili dell’azione penale e/o gli organi inquirenti hanno la facoltà di avviare la maggior parte delle attività investigative di propria iniziativa, senza il consenso del giudice.

La truffa diffusa del finto avvocato

L’uomo, servendosi di una tecnica ormai largamente diffusa per questo tipo di reato, aveva contattato telefonicamente la vittima, 87enne, fingendosi avvocato e richiedendogli la consegna di 2.500 euro per risolvere un’asserita questione giudiziaria legata a un sinistro stradale che avrebbe coinvolto il figlio.

In questo modo, dopo averne carpito la fiducia, era riuscito a farsi consegnare la somma pretesa dall’anziano che, qualche ora dopo, scopriva di essere rimasto vittima dell’odioso raggiro. L’uomo si era presentato presso l’abitazione della vittima a bordo di un’autovettura, unitamente ad un altro individuo, tuttora in corso di identificazione.

Indagini dei Carabinieri in corso

Le indagini dei Carabinieri proseguono sia per individuare il complice, sia per verificare l’eventuale responsabilità dei due circa analoghi reati commessi nella zona. Così in un comunicato il Comando provinciale Carabinieri Roma. (Comunicati/Dire)