Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Maggio 2021

Pubblicato il

Valmontone, una marea di persone per la chiusura del Carnevale

di Manuel Mancini

Ieri la conclusione della kermesse popolare, omaggiati tutti i partecipanti

Coriandoli, stelle filanti, maschere, carri allegorici, tanta musica, allegria e divertimento. Questi gli ingredienti del Carnevale Valmontonese che si è chiuso ieri pomeriggio, martedì 5 marzo 2019, quando Re Carnevale è stato cremato in piazza della Repubblica. Così come per le sfilate di domenica 24 febbraio e domenica 3 marzo, anche ieri la sfilata in corteo dei carri allegorici ha visto la partecipazione di migliaia di persone, soprattutto bambini e famiglie, con tanti travestimenti originali e dai mille colori. Partiti dalla Città dello Sport, tutti i partecipanti hanno percorso via Casilina fino in piazza della Repubblica, dove sono stati omaggiati tutti i partecipanti. Grande soddisfazione da parte di tutti i presenti, soprattutto di tanti genitori, che si sono complimentati con gli organizzatori, Pro Loco e Comune di Valmontone assessorato alla cultura, per l’ottima riuscita della kermesse popolare, che non ha creato intoppi nonostante la marea di gente riversatasi nel centro cittadino del paese.

“Una bellissima manifestazione; tre giornate con migliaia di personeil commento di fine manifestazione di Ernesto Fanfoni, presidente della Pro Loco di Valmontone ringraziamo l’Amministrazione comunale che ci ha concesso la possibilità di organizzare questo carnevale. Ringrazio tutti i gruppi che hanno partecipato: Vivere Sant’Anna, la Vecchia Grotticella, Colle Aprano e i ragazzi della Pro Loco. L’obiettivo e la speranza è quello di ritrovarci qui anche il prossimo anno, con una manifestazione ancora migliore”. Pro Loco di Valmontone che quest’anno compie 50 anni di attività e, per l’occasione ha organizzato un calendario fitto di interessanti eventi: “la festa per il cinquantesimo anno di attività si avrà il 25 ottobre alle ore 17:00 a Palazzo Doria. Per il resto delle attività vedremo l’infiorata, la presentazione di un libro preparato dai ragazzi del servizio civile, la Notte Bianca il 6 luglio (con la festa regionale e nazionale dell’UNPLI), la seconda edizione dello street food, l’8 dicembre la festa del cioccolato e per finire la tradizionale mostra dei presepi per Natale” conclude Ernesto Fanfoni.     

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?

Bellucci-FdI: Salvini vuole contrastare la droga? Chiuda i Cannabis shop

Reddito cittadinanza, De Luca: "Scaricheranno i navigator sulle regioni"

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento