Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Luglio 2020

Pubblicato il

Veroli, donna 50enne, assistente sullo scuolabus, accusa malore e muore

di Redazione

Muore mentre svolgeva il suo lavoro: "Un lavoro che la donna svolgeva con la premura di una mamma”

Un malore improvviso e per lei non c’è stato nulla da fare. E’ quanto accaduto questa mattina, venerdì 24 Gennaio 2020, a Veroli, provincia di Frosinone, dove una donna di 50 anni, è morta mentre svolgeva il suo lavoro: l’assistente a bordo di uno scuolabus. Un lavoro “che la donna svolgeva con la premura di una mamma” raccontano le persone che conoscevano la donna. Un arresto cardiocircolatorio improvviso non le avrebbe dato scampo; l’autista del pulmino si è subito accorto del malore e ha allertato il 118. All’arrivo degli operatori sanitari del 118 il cuore della 50enne aveva già smesso di battere. Il medico non ha potuto fare altro che constatarne il decesso. La notizia si è presto diffusa, un dolore grande per la prematura scomparsa della donna. Sul posto, oltre l’ambulanza e l’auto medica, anche le forze dell’ordine. Alla famiglia giungano le più sentite condoglianze dalla Redazione de Il Quotidiano del Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi