Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Maggio 2021

Pubblicato il

Vis Artena – Avellino: ennesima giornata storica per i colori rossoverdi

di Manuel Mancini

Il sindaco di Artena Felicetto Angelini ha omaggiato il presidente della squadra campana

Domenica 24 marzo 2019, una nuova giornata storica per la Vis Artena. La squadra del patron Sergio Di Cori ha ospitato (sul campo del Comune di Colleferro) l’Avellino calcio. Davanti a un folto pubblico, lo stadio Caslini era pieno in ogni suo ordine di posto, il sindaco di Artena, Felicetto Angelini, e il presidente della Vis Artena, Roberto Matrigiani, hanno omaggiato il presidente dell’Avellino, Claudio Mauriello, con una medaglia raffigurante la città di Artena.

“Abbiamo voluto, come Amministrazione Comunale, ricordare questa data storica dell'incontro di calcio tra la nostra Artena e la grande squadra e grande città come Avellino donando un medaglione di bronzo dorato al Presidente della squadra ospite – ha affermato il primo cittadino Felicetto Angelini – Il medaglione riportava il simbolo della nostra città e voleva unire in una giornata di sport autentico culture, costumi e tradizioni diverse.

Il Presidente si è detto commosso del pensiero ed ha ringraziato tutti gli Artenesi. Sono contento e orgoglioso che il gesto sia stato apprezzato nel suo vero significato come sottolineato dal fragoroso applauso delle due tifoserie che ha accompagnato la consegna del nostro dono. Forza Vis”.  “Un gesto istituzionale bellissimo – commenta Roberto Matrigiani, presidente della Vis Artena – Vedere giocare una squadra come l’Avellino contro l’Artena è un bel traguardo. Sono quattro anni che si fa grande calcio ad Artena e continueremo su questa strada”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il tabellino della gara:

Vis Artena (4-3-3): Rausa, Marianelli (83’ Austoni), Pompei, Tarantino, Montesi (60’ Binaco), Costantini, Crescenzo (87’ Capanna), Panella (72’ Sabelli), Pagliaroli, Persichini, Origlia (87’ Baldassi). A disposizione: Scaramuzzino, Palombi, Cuscianna, Loscalzo. Allenatore: Francesco Punzi.

Avellino (4-3-3): Viscovo,Dionisi, Morero, Betti, Parisi (46’ Mithra), Tribuzzi, Alfageme (87’ Buono), Matute, Di Paolantonio (63’ Gerbaudo), Sforzini (46’ Mentana), Da Dalt (75’ Ciotola). A disposizione: Pizzella, De Vena, Omohonria  Capitanio. Allenatore: Giovanni Bucaro.

Arbitro: Giorgio Vergaro da Bari; Assistenti: Giovanni Dell’Orco da Policoro, Antonio Signore da Venosa.

Marcatori: 8’ Sforzini (A), 73’ Origlia (V), 80’ Ciotola (A).

Espulsi: 78’ Giovanni Bucaro, allenatore Avellino, per proteste.

Ammoniti: Pagliaroli (V); Betti, Parisi, Alfageme, Ciotola (A).

Vuoi la tua pubblicità qui?

Angoli: 5 (V); 4 (A).

Recupero: 5’ st.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Spettatori: 900 circa.

Note: Una sconfitta amara per la Vis Artena. Gli uomini di Punzi hanno dimostrato carattere contro una squadra dagli obiettivi stagionali diversi. I rossoverdi hanno giocato una partita spensierata contro un Avellino che, come ha detto alla vigilia mister Punzi, da dicembre “ha la rosa gi gran lunga migliore del campionato”. I due gol subiti sono frutto dell’alto livello tecnico dei giocatori di esperienza come Sforzini e Ciotola. Un gran goal quello del momentaneo pareggio siglato di testa da Origlia su una perfetta pennellata di Pompei. Un risultato bugiardo per quanto visto sul campo.

*Foto di Roberto Benedetti

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento