Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Maggio 2021

Pubblicato il

Vis Artena, che bella la tribuna piena, soprattutto di famiglie

di Manuel Mancini

Moltissimi i bambini che domenica si sono fatti accompagnare allo stadio. Sintomo di ottimo lavoro

Scuola calcio Vis Artena. Come abbiamo già comunicato l’obiettivo principale della società rossoverde è quello di promuovere lo sport a partire dai più piccoli, dai bambini per creare una reale “cultura sportiva”. Mirare allo sviluppo delle capacità motorie, tecniche, tattiche, mentali, sociali ed etiche dei propri tesserati, attraverso l’intervento di tecnici qualificati (Uefa B e laureati in scienze motorie).

Scuola calcio nata dall’iniziativa e volontà di qualche genitore e accolta positivamente dal Direttore Generale della Vis Artena, Cristian Calabrese e dal Patron, Sergio Di Cori. “Cultura sportiva” e “sviluppo delle capacità” sono progetti condivisi dalle tre parti in causa, tecnici settore giovanile, con la supervisione del responsabile Luciano Faraoni , dirigenza e genitori. Altro obiettivo della scuola calcio della Vis Artena è la sensibilizzazione nelle persone a seguire le partite della prima squadra cittadina, impegnata nel campionato di Serie D.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Domenica, infatti, lo stadio Caslini di Colleferro in poche ore è stato invaso da oltre 400 persone riempendo gli spalti di colori e di festa. La tribuna aveva decine di giovani della scuola calcio che vivacizzavano l’atmosfera con i canti, mentre i calciatori in campo ottenevano la vittoria contro la Lupa Roma. Questo è motivo di orgoglio per il patron Sergio Di Cori. E’ stato bello vedere così tante famiglie assistere e sostenere i “grandi” della Vis Artena e speriamo che questo si ripeta per i prossimi impegni casalinghi, con l’auspicio di poter “tifare” i propri colori all’interno del proprio paese nel più breve tempo possibile.

La Vis Artena, inoltre, nei mesi primaverili, sempre con l’intento di “creare cultura sportiva”, insegnerà il gioco del calcio gratuitamente ai bambini della scuola materna, grazie al progetto calcio inserito nel programma scolastico.

Il lavoro che sta svolgendo la società rossoverde è stato attuabile grazia anche al permesso concesso dall’Amministrazione nell’utilizzo temporaneo di una struttura comunale alternativa al campo centrale (fino al termine dei lavori). La società ringrazia anche l’associazione che gestisce il campo del Convento francescano per la disponibilità offerta.    

Vuoi la tua pubblicità qui?

*Foto di Roberto Benedetti  

Vuoi la tua pubblicità qui?

LEGGI ANCHE:

Polemica sulla raccolta dei rifiuti ad Artena: strade private sì o no?

Agenore Maurizi è il nuovo tecnico del Teramo: obiettivo la salvezza

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento