Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Settembre 2020

Pubblicato il

Vis e Museo del Rugby insieme per valorizzare Artena

di Manuel Mancini

Collaborazione inedita tra il calcio e il rugby: l’iniziativa è partita con successo

In Italia e nel mondo calcio e rugby si guardano in cagnesco, da sempre. Questione di spazi, sempre inferiore ai fabbisogni, da conquistare spesso sgomitando. Entrambi sono infatti due sport che si praticano all’aperto, su rettangoli erbosi che non sono mai abbastanza, con il calcio che nel nostro Paese parte sempre avvantaggiato dalla maggiore storicità e popolarità. Lascia, quindi sorpresi, ovviamente in positivo, la notizia di un gemellaggio tra una società di calcio e una fondazione rugbystica, come quello promosso e avviato tra la Vis Artena e la Fondazione Fango e Sudore, che gestisce il Museo del Rugby di Artena.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Proprio all’interno del Museo del Rugby nella serata di venerdì 31 agosto si è tenuta una cena tra le due società, una bella serata, anche divertente, sia per chi ama il gioco praticato con il pallone tondo, sia per gli amanti della palla ovale. Sarebbe bello che i due sport iniziassero ad andare a braccetto, con la condivisione di progetti comuni ed una migliore gestione degli spazi. In fine dei conti l’obiettivo finale per entrambi è far conoscere Artena, oltre il divertimento e la formazione dei ragazzi (l’a.s.d. Vis Artena ha annunciato la nascita della scuola calcio).

L’iniziativa è partita con successo e sicuramente verrà proseguita, la formula è allo studio, ma nel frattempo la via è tracciata calcio e rugby hanno fatto amicizia.

LEGGI ANCHE:

Serie D, Vis Artena inserita nel gruppo G insieme ad Avellino e Latina

Coppa Italia Serie D:la Vis Artena batte l’Anzio e ora sfiderà il Latina

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento