Vuoi la tua pubblicità qui?
24 Settembre 2020

Pubblicato il

Viterbo, anziana muore carbonizzata

di Redazione

Scoppiato un incendio in via Santa Maria Egiziaca, dovuto al malfunzionamento di una stufetta o a una sigaretta

Tragedia a Viterbo intorno alle 20 di ieri, in via Santa Maria Egiziaca. Al primo piano di un fabbricato ristrutturato è divampato un incendio, che non ha lasciato scampo a una donna di 80 anni, M.S. , morta carbonizzata.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Vano è stato l'allarme lanciato dai vicini ai Vigili del Fuoco, che hanno dovuto anche fare i conti con le automobili parcheggiate nelle vicinanze dell'abitazione, le quali hanno reso ancor più complicato l'ingresso degli agenti nella casa interessata dall'incendio. Una volta domate le fiamme, i pompieri hanno scoperto il corpo dell'anziana, ormai privo di vita.

Sul posto anche una volante dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della Questura, la Polizia Scientifica, il personale del 118 e il capo della Squadra Mobile di Viterbo, Fabio Zampaglione, che sta indagando sulle dinamiche dell'accaduto.

Al momento si ipotizza che la causa del rogo potrebbe essere stato il malfunzionamento di una stufetta posta vicino al letto della donna ma anche una sigaretta non del tutto spenta, essendo stato appurato che la vittima era una fumatrice.

Fortunatamente, gli accertamenti compiuti dai Vigili del Fuoco hanno rilevato che la stabilità del palazzo interessato dall'incendio non è a rischio.

 

 

 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento