Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Viterbo, disoccupato minaccia di darsi fuoco

di Redazione
E' successo ieri mattina. Le Forze dell'Ordine e i magistrati hanno calmato la situazione

Un vetrallese di 61 anni, disoccupato, ha minacciato di uccidersi di fronte al palazzo di giustizia di Viterbo.
È successo ieri mattina, quando l’uomo si è cosparso di benzina, e con un accendino in mano ha chiesto di parlare con un magistrato; in caso contrario, si sarebbe dato fuoco.

All’origine del gesto, la perdita di una causa contro i suoi ex datori di lavoro, per ricevere compensi mai ottenuti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Sul posto, allertati immediatamente, sono intervenuti i Carabinieri, i Vigili del Fuoco, la Polizia e il 118.
Successivamente, è intervenuto il pubblico ministero Franco Pacifici, che ha parlato con l’uomo, che poi è stato scortato all’interno del Tribunale, dove si è intrattenuto in un incontro con il Presidente dello stesso tribunale, Maurizio Pacioni.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Dopo il colloqui, il 61enne è stato accompagnato all'ospedale di Belcolle per accertamenti.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?