Vuoi la tua pubblicità qui?
11 Aprile 2021

Pubblicato il

Viterbo, forti disagi per lo sciopero delle Ferrovie

di Redazione

La linea interessata è la Viterbo-Roma

Ancora disagi sulla linea ferroviaria Viterbo-Roma. 
Il Comitato Pendolari FL3 lago di Bracciano protesta per i pesanti disagi subiti anche dagli utenti  a causa dello  sciopero del personale ferroviario dell'Orsa. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Dalle ore 17 nessun treno è partito in orario da Roma Ostiense – dicono i pendolari – dove, dal treno delle 17.02 in poi, i convogli hanno subito ritardi da 30 a 50 minuti, con la soppressioni di diverse corse".
Mentre i treni partiti dopo le 17 "sono stati sovraffollati e nessuno ha pensato di far partire treni Vivalto per favorire l'utenza dopo lo sciopero".

Il tutto arriva dopo l'annuncio che domani 16 marzo, in accordo con la Regione, 33 treni da e per Cesano, prolungheranno la corsa fino a Roma Tiburtina. 
Saranno 5.000 i posti in più offerti da Trenitalia ai pendolari fra Ostiense e Tiburtina, nella fascia oraria 6.30 – 9.00, quella che registra il maggior flusso di viaggiatori.

I viaggiatori dell’Alto Lazio, inoltre, avranno collegamenti diretti, senza più la necessità di trasbordo quando da Cesano si dovrà raggiungere la zona Est di Roma e viceversa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Modifiche importanti che interessano non solo i pendolari della linea FL3 (Roma –Viterbo) ma anche quelli della FL1 (Fiumicino – Roma – Fara Sabina), collegamenti fondamentali per la mobilità regionale da e per il nodo di Roma.

Il dettaglio delle variazioni è consultabile sui siti web trenitalia.com e fsnews e nelle stazioni.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento