25 Ottobre 2021

Pubblicato il

Zagarolo, Scatta allarme doppia evasione ai domiciliari, ma era falso

di Redazione
Il bambino piccolo, nel giocare, ha staccato la spina dell’apparecchio che manda gli impulsi dei braccialetti. Chiarito l’equivoco, l’allarme è rientrato

E' successo due sere fa a Zagarolo: un allarme segnalava alla Polizia la doppia evasione di due detenuti sottoposti agli arresti domiciliari con il braccialetto eletttronico, ma una volta giunti nell’abitazione segnalata, gli agenti si sono trovati davanti marito e moglie: sono loro agli arresti ed hanno ciascuno il braccialetto elettronico, e con loro anche il piccolo figlio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La coppia di detenuti, in un primo momento non ha capito il motivo dell'arrivo delle Forze dell'Ordine. ”Noi siamo sempre stati a casa”, ha detto il marito agli agenti. Solo dopo una piccola esplorazione dell'ambiente il ”giallo” viene risolto. Il bambino piccolo, nel giocare, ha staccato la spina dell’apparecchio che manda gli impulsi dei braccialetti. Così facendo, il macchinario si è bloccato ed è partito l’allarme che segnala l’evasione. Chiarito l’equivoco, l’allarme è rientrato. I coniugi stanno scontando una pena per reati contro il patrimonio. Lo rivela il sito d'informazione "Il Messaggero.it".

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo