Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Ottobre 2020

Pubblicato il

Zingaretti a Bruxelles

di Redazione

Parteciperà a sedute Comitato delle Regioni e incontrerà Stefano Sannino e Johannes Hahn

Due giorni di lavoro a Bruxelles per il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Oltre a partecipare alle sedute del Comitato delle Regioni con il presidente della Commissione Europea Josè Manuel Barroso, oggi pomeriggio il governatore del Lazio incontrerà negli uffici della rappresentanza presso l’Unione Europea, Stefano Sannino, rappresentante permanente dell’Italia presso l’Unione Europea, e domani alle ore 14, Johannes Hahn Commissario europeo per le Politiche regionali.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Scopo del viaggio è quello di illustrare le modalità e le finalità degli investimenti effettuati dalla Regione Lazio, con in fondi europei dall’ insediamento della Giunta, ed esporre lo stato di avanzamento della nuova programmazione.

"La Regione Lazio è tornata da protagonista in Europa. In questi mesi di governo – spiega Zingaretti attraverso un comunicato – abbiamo compiuto un vero e proprio miracolo impedendo che un solo euro dei fondi stanziati dall’ Europa per la Regione Lazio tornasse indietro. Sarebbe stata una follia avere a disposizione importanti risorse e non utilizzarle per inerzia da parte di un’amministrazione che non era stata in grado di realizzare una programmazione seria e oculata. Vogliamo che il Lazio torni ad essere protagonista in Italia e in Europa, un traguardo che possiamo tagliare impiegando correttamente i milioni e milioni di euro che l’Unione Europea ci mette a disposizione ogni anno a favore di progetti e iniziative validi e innovativi. Dall’agricoltura alla formazione professionale, dall’innovazione alla cultura, sono diversi i settori in cui possiamo intervenire con sicuro successo per fornire ossigeno alle piccole e medie imprese e opportunità ai cittadini del Lazio. In tutto questo abbiamo sempre creduto e stiamo lavorando per ottenerlo”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento