Vuoi la tua pubblicità qui?
19 Settembre 2021

Pubblicato il

Luoghi delle donne

Zingaretti: “Abbiamo salvato Lucha y Siesta, grande esperienza di lotta alla violenza di genere”

di Redazione
Marta Leonori "Sportello antiviolenza, casa rifugio, spazio politico femminista, Lucha y Siesta è patrimonio prezioso per la nostra città"
Lucha Y Siesta

Nicola Zingaretti: “Abbiamo salvato Lucha y Siesta, una grande esperienza di protagonismo delle donne e lotta alla violenza di genere. Un patrimonio di tutta Roma e della nostra comunità. Lo abbiamo fatto perché è ipocrita riempirsi la bocca della parola diritti e solidarietà e poi assistere senza fare nulla alla chiusura dei servizi. È lo stesso spirito che ci ha portato, qualche anno fa, a salvare tutti i centri antiviolenza di Roma e provincia che rischiavano di chiudere.

Vuoi la tua pubblicità qui?

E poi a garantire alle donne spazi per organizzare attività culturali, di promozione delle pari opportunità, di contrasto agli stereotipi e alla violenza, con il bando sui luoghi delle donne che ha aiutato Lucha y Siesta, la Casa Internazionale delle Donne e altre preziose realtà nei quartieri. Ora la Regione Lazio resterà al vostro fianco, la vostra storia è un bene comune: i vostri valori sono anche i nostri. Grazie per il coraggio e l’impegno di ogni giorno”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Marta Leonori, Capogruppo Pd della Regione Lazio

E Marta Leonori, Capogruppo Pd della Regione Lazio scrive su Fb: “Oggi è arrivata una buona notizia. Lucha y Siesta è salva. Grazie all’impegno del Presidente Nicola Zingaretti, la Regione Lazio si è aggiudicata l’asta dello scorso 5 agosto e, dopo anni di incertezze e precarietà, Lucha ha finalmente un futuro. Sportello antiviolenza, casa rifugio, spazio politico femminista e molto altro ancora, Lucha y Siesta in questi anni ha svolto un ruolo fondamentale che l’ha portata a diventare un patrimonio prezioso per la nostra città.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Una realtà che sarà riconosciuta e salvaguardata non solo a parole ma con i fatti. Un risultato che è frutto di un lavoro di squadra, grazie alle tante attiviste e all’impegno della Regione, a partire dall’emendamento proposto da Marta Bonafoni e sottoscritto e supportato da tante di noi, dalla costatante presenza di Giovanna Pugliese e Cecilia D’Elia. La Regione è intervenuta e ora possiamo finalmente dire: continuiamo a dare Lucha alla città!”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo