Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2020

Pubblicato il

Valmontone, interviene l’assessore Ruggeri

di Redazione

“Siamo intervenuti per dare risposte concrete sulla quotidianità”

Con l’accensione dei nuovi pali della pubblica illuminazione su via Vallerano (ex Ferrovia) si conclude la prima fase di una serie di interventi che l’amministrazione comunale di Valmontone ha messo in campo per dare risposte immediate a problemi urgenti emersi in questi mesi, che riguardano in primo luogo la quotidianità dei valmontonesi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Mentre il sindaco, Alberto Latini, e la Giunta lavorano alacremente per nuove progettualità che consentano di portare a Valmontone importanti finanziamenti pubblici per quelle opere che la città aspetta da tempo, l’assessorato ai lavori pubblici è dovuto entrare subito nel concreto per risolvere situazioni non più prorogabili.

“Su via Vallerano – precisa l’assessore Luigi Ruggeri – abbiamo effettuato un primo intervento di ampliamento della pubblica illuminazione che, entro il 2014, verrà estesa ulteriormente fino a raggiungere il nucleo abitato di Colle Vallerano. Nuovo impianto di illuminazione pubblica anche in via Colle Acqua Maggio mentre a Colle Mezzo Pane siamo intervenuti per ripristinare una linea interrotta ormai da circa 3 anni, a causa di una frana, con ovvi disagi per i residenti. Nuova illuminazione pubblica anche a Colle Cassette dove entro la fine dell’anno verrà completato l’impianto che arriva alla fine del nucleo abitato. Altri ripristini, anche in questi casi per interruzioni ormai vecchie di anni, riguardano due tratti della via Ariana spenti a seguito di due incidenti stradali che hanno divelto due pali: uno all’altezza dell’accesso alla Stazione Vecchia, l’altro all’altezza del ristorante Bellomo. Ovvio che stiamo parlando di primi interventi in un settore, quello della pubblica illuminazione, in cui negli anni intendiamo dare a tutte le zone di Valmontone un servizio che attendono da troppo tempo”.

Per ora, come spiega l’assessore e ribadisce il sindaco Alberto Latini: “possiamo intervenire, con le risorse che abbiamo e nella situazione che abbiamo trovato, per dare risposte immediate alle urgenze, alla quotidianità appunto. Illuminazione, appunto, ma anche viabilità e buche. In alcuni casi prevedendo, o programmando la riasfaltatura, in altri cercando di ottimizzare le risorse per effettuare interventi tampone in diverse zone di una città che abbiamo trovato con la viabilità devastata da anni di incuria e mancanza di programmazione”.

“Pulizia e asfalto – dichiara l’assessore Ruggeri – ci hanno permesso di riaprire al transito via della Pozzara. In località La Tota e in via Bettino Craxi abbiamo pulito griglie e tombini e sistemato il manto stradale. Per Via Ariana e via Genazzano abbiamo chiesto alla Provincia di procedere al rifacimento dell’asfalto, vista la situazione in cui si trova, intanto abbiamo fatto degli interventi tampone per chiudere le buche ed evitare danni alle auto in circolazione. Interventi tampone anche al parcheggio del mercato di Sant’Anna e al parcheggio della stazione Fs come pure a Colle Cannetacce, via Matteotti, il parcheggio del vecchio ospedale (nel centro storico), Colle Morello, via delle Mura mentre e entro settembre verranno riasfaltate via Sant’Antonio, la Pedemontana e via Ariana, nel tratto urbano dal ponte di ferro alla rotonda dell’autostrada”.

Tanti interventi che, sicuramente, non consentono di guarire del tutto le drammatiche condizioni in cui versano molte strade di Valmontone ma, quanto meno, danno una prima risposta alle situazioni più delicate, mostrando la buona volontà e l’impegno da parte dell’Amministrazione comunale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento