Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Luglio 2020

Pubblicato il

A Bellegra pendolari e studenti a piedi

di Redazione

Il sindaco di Bellegra, Domenico Moselli, minaccia esposto per interruzione di pubblico servizio

Corse saltate, disagi per i pendolari e impossibilità, per lavoratori e studenti, di raggiungere l’ufficio o la scuola. Da oltre cinque giorni il Cotral sta mettendo a dura prova la pazienza dei cittadini di Bellegra, costretti a restare ore e ore in attesa alla fermata del bus prima di fare ritorno a casa senza la possibilità di raggiungere la meta.

“E’ una situazione intollerabile – commenta il sindaco Domenico Moselli – Cotral sta superando ogni limite e i cittadini sono esausti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ogni giorno registriamo la cancellazione di almeno una corsa e raggiungere il posto di lavoro o la sede degli studi sta diventando un’impresa per troppi pendolari, già costretti a pagare a caro prezzo abbonamenti e biglietti”.

“Dal deposito Cotral di Genazzano – aggiunge Moselli – non partono mezzi diretti a Roma o Subiaco, e i pendolari che non hanno la possibilità di muoversi con la macchina restano a piedi, perdendo intere giornate di lavoro e facendo assenze a scuola. Comprendo tutte le difficoltà che può avere l’azienda, anche per la carenza di mezzi, ma non è possibile far ricadere sulle spalle dei cittadini una responsabilità che non è certo loro. La pazienza ha un limite e i disservizi, quando diventano così gravi e ripetuti, vanno denunciati.

E’ per questo che intendo presentare un esposto per interruzione di pubblico servizio. Il Cotral deve dare una risposta ai cittadini perché un’azienda nata per svolgere l’importante servizio di trasporto pubblico non può permettersi di far saltare continuamente delle corse senza fornire una valida giustificazione”.
 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi