Abortisce nel bagno del bar e getta il feto

Il corpicino di un bimbo molto piccolo e senza vita, ancora allo stato di un feto, è stato trovato in un bar del centro di Roma, al Circo Massimo. Il piccolo potrebbe essere di una giovane donna dell'est, tra i 20 e i 30 anni, che ieri pomeriggio avrebbe avuto un aborto prematuro nel bagno di un bar. Si tratta del terzo episodio simile accaduto quest' anno nella Capitale.
«La notizia del ritrovamento del corpicino senza vita di un feto abbandonato in un cestino dei rifiuti in un bar desta orrore. Esistono molteplici possibilità di partorire in anonimato e sicurezza e, per coloro i quali non avessero mezzi o l’intenzione di crescere un figlio, di affidare una vita alle cure e alle attenzioni delle strutture sanitarie e di volontariato. In questi casi, un gesto d’amore è dare a una nuova vita la possibilità di vivere».
Lo afferma il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.