Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Luglio 2021

Pubblicato il

Lo sapevate che...

Affrontare individualmente la pandemia nella maniera migliore possibile

di Redazione

Con l'inizio dell'autunno si ripresentano le incertezze e gli obblighi legati alle dinamiche della vita quotidiana portati dalla pandemia

Pandemia, Alimenti-contro-lo-stress
Pandemia, Alimenti-contro-lo-stress

Con l’inizio dell’autunno iniziano a ripresentarsi le incertezze e gli obblighi legati alle dinamiche della vita quotidiana portati dalla pandemia di Covid-19 che, con l’arrivo del freddo, sta riacquistando forza. La possibilità di nuovi lockdown e il riprendere delle attività lavorative e delle lezioni scolastiche prospettano uno scenario incerto e gravoso da cui probabilmente non avremo tregua fino alla prossima estate.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Pandemia, gli effetti dell’emergenza

L’aumento dei casi di depressione e altri gravi disturbi registrati dagli esperti durante il periodo della quarantena dimostrano chiaramente quali siano stati, e quali sono, gli effetti dell’emergenza sanitaria e del conseguente isolamento sui soggetti colpiti. Sempre gli esperti ritengono che i prossimi mesi saranno estremamente delicati su questo versante. Sarà fondamentale sensibilizzare riguardo al problema e fornire la giusta assistenza a tutti coloro che ne sentiranno il bisogno. È dunque chiaro che per i casi di forte disagio psicologico, come la depressione, l’unico consiglio possibile è di rivolgersi all’aiuto di uno specialista.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Il ruolo degli integratori alimentari

In un contesto come questo in cui lo stress, già inevitabilmente presente quando si lavora o si studia, viene ulteriormente amplificato è consigliato venire in soccorso al proprio sistema cognitivo con formulazioni specifiche come gli integratori alimentari – la farmacia online in caso di difficoltà di spostamento sarà sicuramente l’opzione migliore per reperirli – uniti ad un buon metodo di lavoro, ad un’adeguata attività fisica, a sua volta accompagnata dalla giusta dieta, e soprattutto dalla volontà di ritagliarsi il tempo necessario per distrarsi e svagarsi.

È noto come un buon rendimento sul lavoro o nello studio, grazie alla soddisfazione che proviamo quando raggiungiamo buoni risultati, unito ad esercizio fisico e svago aiuti a combattere ed attenuare lo stress che sarebbe altrimenti accentuato e aggravato dalle circostanze attuali dovute alla pandemia.

È evidente che una soluzione definitiva a questa situazione di incertezza al momento non c’è e che il ritorno alla normalità, e alla routine di un tempo, si avrà solo con la fine della pandemia. Tutto ciò che si può ed è necessario fare per ora è affrontare la situazione nel modo migliore possibile: mantenersi vigili e attivi; prendersi cura del proprio benessere psico-fisico attraverso una dieta sana con l’aiuto, se necessario, di integratori, dormire almeno 7 ore a notte; suddividere le proprie attività giornaliere tra lavoro o studio e tempo libero in modo tale che ci sia il giusto equilibrio e la giusta separazione tra i due – molto importante quando si lavora o si studia da casa; comunicare spesso con famigliari e amici; e infine passare del tempo all’aria aperta nel rispetto delle norme di sicurezza stabilite.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento