Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Luglio 2020

Pubblicato il

Alemanno visita Acco

di Redazione

Breve e intensa parentesi ufficiale, questa mattina, per il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, durante il pellegrinaggio della sezione romana e laziale dell’Unitalsi in Terra Santa

Il Sindaco si è recato in visita ad Acco, l’antica San Giovanni d’Acri, dove ha avuto un incontro, lungo e cordiale, con il sindaco Shimon Lankri. Subito dopo, Alemanno si è recato a visitare il locale centro di restauro intitolato “Città di Roma”.

Il centro “Città di Roma” è stato realizzato grazie alla donazione, effettuata dal sindaco Alemanno, del premio Dan David, assegnato alla Capitale d’Italia nel 2004 e ritirato da Alemanno nel 2009, per un ammontare di 300mila euro.

Oggi, dopo il restauro della storica palazzina che lo ospita, il centro “Città di Roma” è un fiore all’occhiello della città di Acco e dell’intero movimento archeologico di Israele. Infatti, l’inaugurazione del Centro, oltre a promuovere le attività della Israel Antiquities Authority, ha rappresentato un punto di svolta delle relazioni con il ministero per i Beni Culturali del nostro Paese, con cui ha stretto una solida collaborazione.

«La nostra donazione ad Acco – afferma il sindaco Alemanno – è un segno di continuità della proiezione di Roma nel mondo e nel Mediterraneo in particolare, e che, partendo dall’eccezionale e unico al mondo patrimonio artistico archeologico, si consolida grazie alle nostre eccellenze contemporanee, come nel caso specifico l’enorme professionalità, unanimemente riconosciuta, dei nostri restauratori. Quello realizzato ad Acco è un modello che stiamo adottando in più parti del mondo, da ultimo con la città di Brasilia che ci ha chiesto di coadiuvarla nella predisposizione della politica di conservazione urbanistica, ma che nel caso specifico serve a rafforzare la nostra profonda amicizia con Israele».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi