Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Gennaio 2022

Pubblicato il

Gravi errori

Asl Roma 6, ora un’inchiesta sui risultati sbagliati via SMS dei tamponi

di Redazione
Quello che è accaduto alla Asl Roma 6 è una forte perdita di credito nella Sanità, che ha bisogno di tutto tranne che apparire non affidabile
Asl Roma 6

Non basta una situazione difficilissima come quella attuale che vede l’Italia e il mondo travolti da Omicron, l’ultima variante così tanto contagiosa. Centinaia di cittadini della ASL ROMA 6, un ambito territoriale che copre i comuni dei Castelli Romani e del litorale Latino, che hanno effettuato il tampone molecolare nei giorni scorsi, hanno ricevuto messaggi terrorizzanti dalla piattaforma digitale della Asl.

Gli sms della Asl che annunciano un referto di positività

Un messaggio che è una mazzata e che è arrivato anche a chi aveva già avuto, qualche giorno prima, un referto dopo il tampone, e il risultato era stato negativo. Appena quattro giorni prima era arrivato un altro sms, per conto quella volta del Ministero della Salute, con un codice Authcode che andava inserito sul sito www.dgc.gov.it per avere il referto. E in quel caso appunto il risultato dello stesso tampone che il Ministero della Salute aveva refertato era negativo. Tutto bene quindi.

Qual è il risultato giusto dei referti della Asl Roma 6?

E invece ne è arrivato un altro con il risultato opposto: “Le comunichiamo che il suo tampone è positivo. La invitiamo a restare in isolamento…”. Che cosa è successo? Qual è il risultato attendibile? I messaggi della Asl non si fermano. Arrivano più tardi altri messaggi che non fanno altro che aumentare la confusione e il disagio di chi invece dovrebbe essere rassicurato sull’attendibilità dei referti medici. Le ore di attesa in fila nel drive in di Genzano per fare il tampone molecolare meritavano un altro trattamento.

Un’inchiesta sui referti sbagliati della Asl Roma 6

Quello che è accaduto non è un piccolo errore tecnico. Non possiamo chiudere questo disarmante incidente come un problema causato dalla piattaforma digitale. E’ molto di più: una perdita di credibilità in un settore, quello della Sanità, che ha bisogno di tutto tranne che di apparire non affidabile. Chiediamo alle autorità competenti di aprire un’inchiesta su quanto accaduto per evitare altri episodi come questo, deplorevole, avvenuto in coincidenza con l’ultimo dell’anno. Proprio quando hai incontrato, tranquillizzato da un referto negativo, amici e parenti e magari li hai abbracciati e hai trascorso con loro un giorno intero.

Vuoi la tua pubblicità qui?

* I Comuni della Asl Roma 6 (Albano Laziale, Anzio, Ardea, Ariccia, Castel Gandolfo, Ciampino, Colonna, Frascati, Genzano, Grottaferrata, Lanuvio, Lariano, Marino, Montecompatri, Monte Porzio Catone, Nemi, Nettuno, Pomezia, Rocca di Papa, Rocca Priora, Velletri).

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo