Vuoi la tua pubblicità qui?
13 Luglio 2020

Pubblicato il

Calcio, Eccellenza: 20^ giornata

di Redazione

Il punto sul girone B

Neanche il tempo di affrontare il giro di boa che il campionato d’Eccellenza Lazio 2012/13 si ritrova repentinamente alla 20° giornata, la 3° del girone di ritorno. Colpi di scena e certezze dai risvolti sia negativi che positivi delineano una classifica a tratti discutibile in altri davvero sorprendente. Sorprendente, come la capolista Terracina che inguaia con un secco 5-1 il LarianoVelletri, a quota 22 punti e immischiato nella piena lotta per non retrocedere; i biancocelesti, dal canto loro, vivono un periodo florido di salute e vittorie, tanto da staccare l’inseguitrice Monterotondo Lupa di ben sei lunghezze: prime prove di fuga?
E chi piange lacrime amare è proprio il Monterotondo Lupa, fermato tra le mura amiche dalla rivelazione Colleferro, fresco vincitore della Coppa Italia d’Eccellenza Lazio 2012/13 e protagonista nella scalata al secondo posto valevole per i play-off nazionali: una gara decisa dagli 11 metri nel segno dei bomber Antonelli e De Lucia, che fissano il risultato finale sull’1-1. Un’occasione sprecata dunque, che non permette ai gialloblù di tenere il passo del Terracina; la stessa occasione sciupata da Vis Artena e Nuova Circe, poiché al “Comunale” entrambe le compagini non vanno oltre l’1-1 (da evidenziare la clamorosa marcatura del portiere Zattin).

Vuoi la tua pubblicità qui?

E se a Rocca di Papa il clima ha dato del filo da torcere, tanto da costringere l’arbitro a rinviare la partita tra Rocca di Papa Nemi per l’appunto e Pro Cisterna, a Morolo il match tra i locali e il Gaeta è durato solo un tempo, complice l’improvvisa decisione del direttore di gara e una pioggia tanto fastidiosa quanto incessante: un provvedimento che ha provocato la rabbia degli ospiti, verosimilmente ingiustificata in quanto la gara era saldamente ferma sullo 0-0. Passi in avanti anche per il Ceccano, che allontana sempre più il Valmontone dai piani alti della classifica: 0-3 e ciociari a quota 31 punti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Capitolo salvezza: Formia e Monte San Giovanni Campano non si fanno male, ottenendo tra loro un pareggio che, tuttavia, non serve a nessuno; i biancazzurri, andati in vantaggio nel primo tempo con il solito Mariniello, hanno visto infrangere il loro successo all’ 89’ quando è Cretaro a bucare la rete dei locali: al “Nicola Perrone” finisce 1-1. Si stabilizza a metà classifica invece il Borgo Podgora che liquida con un secco 4-0 un Tor Sapienza decisamente in caduta libera; i capitolini occupano il penultimo posto a quota 18 punti: urge una ripresa immediata. Chiude il quadro della 20° giornata la sfida tra Anitrella e Atletico Boville Ernica; i finalisti di Coppa Italia ne fanno 7, aggravando in tal modo l’accumulo di goal incassati dalla difesa neroverde in stagione (la peggiore del torneo): un dato paradossalmente utile soltanto ai valori statistici. L’Anitrella è il fanalino di coda del girone B, a quota 1 punto, dunque ancora a secco di vittorie: una stagione disastrosa quella compiuta dalla società monticiana, per la quale l’incubo retrocessione appare quasi come un’insormontabile realtà.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi