Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Settembre 2021

Pubblicato il

Calciomercato

Calcio, serie D. Un giovane attaccante nigeriano vestirà la maglia della Vis Artena

di Redazione
Il 23enne Emmanuel Momo Odianose, del '98, campione d'Italia con gli Allievi Nazionali della Roma
emmanuel momo odianose vis artena calcio
Emmanuel Momo Odianose (Foto da Gazzetta regionale.it)

La serie D, Campionato Nazionale Dilettantistico, è il quarto livello del campionato italiano di calcio (dopo Serie A, Serie B e Serie C), nonché il primo campionato di calcio a carattere semi-professionistico. La Vis Artena è una società di calcio che milita nel campionato di Serie D, nel girone G. E’ la squadra che rappresenta la città di Artena, un accogliente comune in provincia di Roma, a 30 chilometri dalla Capitale. Il centro storico di Artena è riconosciuto come uno dei borghi meglio conservati del Lazio.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La Vis Artena ha annunciato l’acquisizione del cartellino del giovane calciatore di origine nigeriana, Emmanuel Momo Odianose, classe ’98, campione d’Italia con gli Allievi Nazionali della Roma e poi tanta esperienza in giro per l’Italia. Prima l’Ancona, poi il grande impatto con la Sardegna dove ha continuato il suo percorso di crescita tra Budoni, Castiadas e Carbonia. L’attaccante nigeriano torna nella regione che l’ha lanciato, ripartendo da Artena. “Sono emozionato e molto contento di aver sposato la famiglia della Vis.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Non vedo l’ora di iniziare. Ho parlato con molti miei ex compagni che mi hanno dato feedback positivi su questo club e il grande percorso fatto lo scorso anno lo dimostra. Il progetto mi ha convinto subito. Ai tifosi faccio una promessa: metterò massimo impegno sia negli allenamenti che nelle partite. Vogliamo toglierci tante soddisfazioni”, ha dichiarato il calciatore, nuovo acquisto della Vis Artena.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo