Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Maggio 2021

Pubblicato il

Senza parole

Colleferro, rifiuta di somministrare da bere per rispetto norme Covid e 2 avventori gli incendiano il bar

di Redazione

I Carabinieri hanno condotto un’indagine “lampo” che ha portato all’arresto dei due per incendio

bar colleferro incendio covid
Bar incendiato a Colleferro

Fa rispettare le prescrizioni imposte per il contenimento del Covid-19 nel proprio esercizio commerciale e gli incendiano il bar. E’ quanto accaduto a un 51enne proprietario di un bar nel centro di Colleferro, alle porte di Roma, che, ieri sera si è rifiutato di servire da bere dopo le ore 18 a due uomini del luogo di 35 e 45 anni, entrambi con precedenti.

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro, intervenuti nell’immediatezza, hanno condotto un’indagine “lampo” che ha portato all’arresto dei due per incendio, aggravato dai futili motivi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I Carabinieri della locale Stazione, insieme ai colleghi della Radiomobile di Colleferro, sono intervenuti alle 4 di questa notte trovando la parte anteriore del bar avvolto dalle fiamme, prontamente spente dai Vigili del Fuoco.

Nel corso delle indagini, i Carabinieri hanno verificato come alle precedenti ore 2:30, avevano controllato i due individui nel centro cittadino senza valide ragioni, sanzionandoli per la violazione del “coprifuoco”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Avvertito il proprietario e raccolto le prime notizie utili, i Carabinieri, grazie alla profonda conoscenza del territorio, hanno immediatamente rintracciato gli autori del fatto doloso. I due soggetti, privi di una vera fissa dimora, erano in un’abitazione di un loro conoscente; sono stati sequestrati i loro abiti, ancora impregnati di benzina.

Condotti in caserma, i Carabinieri hanno esaminato dapprima le immagini della videocamera del bar che aveva ripreso il 35enne mentre cospargeva il pavimento di benzina. Successivamente i militari hanno visionato le immagini dei vari distributori di benzina locali, trovando in uno di questi, le prove riguardanti il 45enne che riempiva due bottiglie di benzina. 

Dopo l’arresto, i due malviventi sono stati accompagnati in carcere.

LEGGI ANCHE:

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento