Vuoi la tua pubblicità qui?
16 Gennaio 2021

Pubblicato il

Controlli straordinari della Polizia a Viterbo e provincia

di Redazione

Massiccio impegno di uomini e mezzi: al setaccio Viterbo, Tarquinia, Mintefiascone e Bolsena

Verifiche, pattugliamenti e posti di controllo della Polizia di Stato  a Viterbo, Tarquinia, Montefiascone e Bolsena. Tutto ciò ha avuto luogo durante la settimana che si sta per concludere  e si  inquadra nell’ambito di un ampio dispositivo di sicurezza  pianificato alla Questura di Viterbo con, al centro dell’attenzione, la prevenzione di ogni tipo di reato.

Tutti i  servizi sono stati attuati ricorrendo al massimo impiego di uomini e mezzi della Polizia di Stato: sono stati predisposti posti di  controllo nei pressi delle  principali  strade e piazze,  che hanno consentito di sottoporre a verifica le persone e i mezzi in transito nelle zone individuate. Mobilitate le pattuglie della Questura, compresa la Digos e la Squadra Mobile, del Commissariato di Tarquinia,  della Polizia Stradale, Postale e Ferroviaria, tutto con il concorso  del  Reparto Prevenzione Crimine Lazio, appositamente richiesto e giunto dalla Capitale.  

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nell’occasione, gli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio” e della Sezione Polizia Stradale di Viterbo hanno  utilizzato gli avanzati sistemi “Mercurio” e “Scout-Nav”,  che consentono di verificare  in tempo reale i dati  dei mezzi e gli intestatari,  oltreché eventuali provvedimenti amministrativi pendenti.

Sono stati ben 550 le autovetture controllate e  225 le persone, molte delle quali extracomunitarie. Effettuati anche numerosi accertamenti nei locali pubblici  e verificate minuziosamente le prescrizioni imposte  ai soggetti  agli arresti domiciliari.

Vuoi la tua pubblicità qui?

I servizi straordinari saranno ripetuti anche nelle prossime settimane: oltre al capoluogo saranno controllate a tappeto altre località della provincia in base ad una specifica programmazione,  per garantire  un continuo e  approfondito  controllo del territorio nonché  prevenire  ogni fenomeno che desta allarme sociale.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento