Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
23 Gennaio 2022

Pubblicato il

Nuove misure sull’isolamento

Covid, ecco le nuove misure sulla quarantena

di Livia Maccaroni
No alla quarantena per vaccinati con booster o con due dosi da meno di 120 giorni e per guariti, se asintomatici. Capienza negli stadi al 50%

Stretta sulle capienze negli stadi (al 50%) ed esclusione dall’isolamento per i vaccinati con booster o con due dosi da meno di quattro mesi o i guariti nell’arco dello stesso periodo che vengano a contatto con una persona positiva al Covid, se asintomatici. Oggi, venerdì 31 dicembre, entrerà in vigore il decreto legge, firmato da Mattarella e pubblicato in Gazzetta Ufficiale, contenente “Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da Covid-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria”. Il decreto comprende le nuove regole per la quarantena e il Super Green pass.

Per gli asintomatici con dose booster, chi ha completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni e i guariti

La nuova normativa prevede che non ci sia quarantena per i soggetti asintomatici che abbiano ricevuto la dose booster, o abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 120 giorni, o siano guariti da infezione da Covid nei 120 giorni precedenti. Chiaramente permane l’obbligo di indossare mascherine tipo FFP2 per almeno 10 giorni. Il periodo di auto-sorveglianza dura cinque giorni. In caso di contatti ad alto rischio, i sanitari devono inoltre eseguire tamponi giornalieri fino al quinto giorno. Per tali soggetti vaccinati o guariti è prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid-19.

Per i non vaccinati e chi non ha completato il ciclo vaccinale

La circolare del ministero della Salute specifica che per i soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (cioè che abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste) o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni rimangono inalterate le attuali misure. La durata della quarantena corrisponde infatti a 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Al termine di tale periodo deve risultare eseguito un test molecolare o antigenico con esito negativo.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per chi ha completato il ciclo vaccinale da più di 120 giorni 

La normativa si appella anche a chi ha completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni con Green pass in corso di validità. Nel caso in cui tali soggetti siano asintomatici la quarantena ha durata di 5 giorni. È tuttavia necessario che al termine di tale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.

La riduzione della quarantena

La normativa prevede poi una riduzione della quarantena per i soggetti contagiati che abbiano precedentemente ricevuto la dose booster, o che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni. In tal caso, infatti, l’isolamento può essere ridotto da 10 a 7 giorni. È necessario però che i medesimi siano sempre stati asintomatici, o risultino asintomatici da almeno 3 giorni. Chiaramente, al termine di tale periodo, deve essere eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo