Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2021

Pubblicato il

I primi risultati

Covid, l’Ema avvia analisi su pillola antivirale: i primi risultati

di Lorenzo Villanetti
I primi risultati rivelano che la pillola potrebbe prevenire il rischio di ricovero o la morte tra i pazienti
Pillola antivirale Ema
Pillola antivirale Ema

Stando a quanto riportato dall’Ansa, l’Ema (Agenzia europea dei medicinali) ha avviato la revisione in tempo reale dei dati sul farmaco antivirale orale Molnupiravir sviluppato da Merck Sharp & Dohme, in collaborazione con Ridgeback Biotherapeutics, in merito al trattamento del Covid-19 negli adulti.

I primi risultati

Il farmaco si sta sperimentando e i primi risultati rivelano che la pillola antivirale potrebbe prevenire il rischio di ricovero o la morte tra i pazienti. La decisione del CHMP (Comitato per i medicinali per uso umano) di avviare la revisione a rotazione si basa sui risultati preliminari di studi di laboratorio (dati non clinici) e clinici. 

Molnupiravir, se la Commissione europea concederà l’autorizzazione all’immissione in commercio del farmaco, potrebbe essere la prima pillola antivirale nell’Unione Europea che riguarda il trattamento del Covid-19.

Vuoi la tua pubblicità qui?

La nota dell’Ema

In una nota apparsa sul sito dell’Ema si legge: “L’Ema valuterà più dati sulla qualità, la sicurezza e l’efficacia del medicinale. La revisione continua continuerà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti per consentire all’azienda di presentare una domanda formale di autorizzazione all’immissione in commercio”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

“L’agenzia – prosegue la nota – valuterà la conformità di Molnupiravir ai consueti standard dell’UE in materia di efficacia, sicurezza e qualità. Sebbene l’Ema non possa prevedere le tempistiche complessive, dovrebbe essere necessario meno tempo del normale per valutare un’eventuale domanda a causa del lavoro svolto durante la revisione continua”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?