Vuoi la tua pubblicità qui?
01 Ottobre 2020

Pubblicato il

Denunciati un italiano e un albanese per porto di coltello proibito

di Redazione

Continua con successo il servizio preventivo attuato dalla Compagnia dei Carabinieri della Tuscania

L'intensificazione dei servizi preventivi attuata dai Carabinieri della Compagnia di Tuscania ha dato i suoi frutti.
A finire nella rete dei Carabinieri di Montalto di Castro e Pescia Romana, reparti guidati rispettivamente dal Maresciallo Zampone e dal Maresciallo Ferraro, un italiano con precedenti penali specifici e un albanese, entrambi trovati in possesso di coltelli a serramanico del genere proibito che venivano subito sequestrati.
I due venivano deferiti in stato di libertà all'Autorità Giudiziaria di Civitavecchia (Rm), per porto abusivo di armi.
Nel corso della medesima operazione veniva segnalato all'U.T.G. competente un 43enne spezzino, in quanto trovato in possesso di 3 grammi di marijuana.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento