Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Agosto 2022

Pubblicato il

Prossimo Parlamento

Elezioni politiche. Liste tra 20 giorni, ecco i possibili candidati a Roma e nel Lazio

di Redazione
L'Agenzia Dire ha scattato una primissima fotografia dei possibili candidati nelle varie liste
Camera dei Deputati
Camera dei Deputati

Nicola Zingaretti e Alessio D’Amato per il Pd. Chiara Colosimo e Andrea De Priamo per Fdi. Simonetta Matone per la Lega. Valentina Grippo per Azione. Sono solo alcuni tra i possibili nomi nuovi che potrebbero essere candidati dai rispettivi partiti e diventare esordienti nel prossimo Parlamento.

Manca, infatti, circa un mese e mezzo al 25 settembre: le elezioni sono sempre più vicine e i dirigenti dei partiti, da qualche giorno, stanno iniziando a fare seriamente i conti con la scelta dei possibili candidati. Il Lazio mette a disposizione 9 collegi uninominali e 3 plurinominali alla circoscrizione Lazio 1 della Camera dei deputati, 5 collegi uninominali e 2 plurinominali alla circoscrizione Lazio 2, sempre della Camera, e 6 collegi uninominali e 2 plurinominali alla circoscrizione Lazio per il Senato della Repubblica. Le liste vanno chiuse entro il 22 agosto.

Il tempo sta stringendo. E se è vero che ad oggi nessun abbinamento nome/collegio è ancora stato ufficializzato, per nessun partito, l’agenzia Dire è comunque in grado di scattare una primissima fotografia dei possibili candidati nelle varie liste.

Centrodestra

Si parte dal centrodestra, che si presenta in coalizione nei collegi uninominali: in Fdi danno per molto probabili le candidature di Francesco Lollobrigida e del vicepresidente della Camera, Fabio Rampelli, i due big uscenti, e poi quelle di Massimo Milani, Maria Teresa Bellucci, Federico Mollicone, Roberta Angelilli, Chiara Colosimo, Andrea De Priamo, Giancarlo Righini, Paolo Trancassini, Luciano Ciocchetti e Alessandro Palombi. Lavinia Mennuni sarebbe disponibile anche se per lei si fa anche strada l’ipotesi di una candidatura alla Regione Lazio. Anche Fabrizio Ghera, attualmente consigliere regionale, avrebbe dato la sua disponibilità ma sarebbe più interessato alle Europee.

Per la Lega si fanno strada i nomi dell’ex sottosegretario Claudio Durigon, Maurizio Politi, Davide Bordoni (primo dei non eletti alle scorse comunali in Campidoglio), della consigliera comunale Simonetta Matone, di Angelo Valeriani, Eloisa Fanuli, Federico Freni, Monica Picca, Alfredo Becchetti, Fabrizio Santori, Gianfranco Rufa. Per Forza Italia quelli di Antonio Tajani, Claudio Fazzone, Maurizio Gasparri, Paolo Barelli, Anna Grazia Calabria e Alessandro Battilocchio.

Per il Pd, la cui lista Democratici e Progressisti comprende anche Demos, Socialisti e Articolo 1, si parla di Nicola Zingaretti (al proporzionale) e Cecilia D’Elia, entrambe candidature nazionali (il primo ex segretario nazionale dem e la seconda portavoce della Conferenza Nazionale delle Donne Democratiche), e poi di Claudio Mancini, Francesco De Angelis (per Frosinone), dell’assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D’Amato, del segretario dem di Roma, Andrea Casu, Massimiliano Valeriani (probabilmente all’uninominale), Monica Cirinnà.

E ancora: i ‘rumors’ riguardano poi la consigliera regionale, Michela Di Biase, Patrizia Prestipino, Beatrice Lorenzin (eletta l’ultima volta a Modena ma che ha dato disponibilità a candidarsi a Roma), Marianna Madia, il segretario del Pd Lazio, Bruno Astorre, Roberto Morassut, Sibi Mani Kumaramangalam, Marta Leonori, Matteo Orfini, Enrico Panunzi (per Viterbo), Enrico Forte e Sesa Amici (per Latina) e Fabio Refrigeri (per Rieti, al posto di Fabio Melilli).

Tra i boatos che si rincorrono anche quello di una candidatura di Enrico Gasbarra al Senato nel collegio Lazio Sud (dietro Monica Cirinnà), che potrebbe fare saltare la candidatura del presidente del Consorzio Industriale del Lazio De Angelis. Ed infine Giovanna Miele, Andrea Silvestrini e Giada Fazzalari per i Socialisti, Paolo Ciani per Demos, Piero Latino, Roberta Agostini e Simone Oggionni per Articolo 1.

Per Azione/+Europa si fanno i nomi di Valentina Grippo, Francesca Scarpato, Andrea Mazziotti, Walter Ricciardi, Riccardo Magi. Per Alleanza Verdi Sinistra rumors riferiscono di una possibile candidatura dell’europarlamentare Massimiliano Smeriglio e del portavoce regionale di Europa Verde, Filiberto Zaratti. Inoltre, sempre per i Verdi, sono caldi i nomi del capogruppo in Assemblea Capitolina, Nando Bonessio, del portavoce romano, Guglielmo Calcerano e di Simona Caraceno.

Per ‘Impegno Civico’ di Luigi Di Maio e Bruno Tabacci si fanno strada i nomi di Federica Daga, Carla Ruocco, Luca Fruone, Emilio Carelli e Marta Grande, mentre potrebbero entrare in extremis Stefano Vignaroli e Pierpaolo Sileri. Infine il M5S. I grillini dovrebbero rendere noto a breve il regolamento delle Parlamentarie.

Tra coloro che hanno i requisiti per candidarsi ci sono tutti i rappresentanti romani e laziali del Movimento con alle spalle al massimo un mandato a livello nazionale e due per quello comunale e regionale (per via del cosiddetto mandato zero).

Ecco quindi i parlamentari Manuel Tuzi, Angela Salafia, Vittoria Baldino, Francesca Flati, Francesco Silvestri, Ilaria Fontana (quest’ultima sottosegretaria uscente all’Ambiente) e molti tra gli ex consiglieri capitolini dell’era Raggi, ovvero Giuliano Pacetti, Andrea Coia, Linda Meleo, Valentina Vivarelli, Veronica Mammì e Pietro Calabrese. (Zap/Mtr/ Dire)

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo