Vuoi la tua pubblicità qui?
29 Ottobre 2020

Pubblicato il

Frascati scherma: altri due podi

di Redazione

Nella sciabola Riccardi chiude secondo. Ottimo terzo posto nel fioretto per Guillaume Bianchi

I giovani del Frascati Scherma fanno già parlare di loro. Dopo la vittoria nella Coppa Italia di fioretto femminile e l’ottimo settimo posto di Alessandro Gridelli nella prima prova del circuito europeo Under 17, ecco arrivare due podi nella prima prova Cadetti disputata a Como. Nella sciabola Federico Riccardi ha sfiorato l’oro, battuto solo in finale dal livornese Caranti per 15-12: davvero una prestazione eccellente per il giovane atleta tuscolano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Assieme a lui si qualificano alla prima prova Giovani (che si terrà a Salsomaggiore a fine mese) anche Edoardo Ramunno (14esimo), Giovanni Palumbo (27esimo), Alessio Buonomo (35esimo), mentre è ancora in forse Luca Onori (51esimo). Tra le ragazze qualificate Maria Chiara Palumbo (12esima) e Caroline Monjoux (26esima).
Nel fioretto bel terzo posto per Guillaume Bianchi, sfortunato nella semifinale con l’ariccino Funaro (poi vincitore dell’oro) conclusa per 14-15. Qualificati alla prima prova Giovani anche Amedeo Contestabile (nono), Carlo Cipollone (28esimo), Fabrizio Mariani (48esimo) e Damiano Principessa (52esimo).

Tra le ragazze ottima prova di Serena Puglia che al suo esordio nella categoria Cadetti ha sfiorato i quarti di finale classificandosi 11esima. Qualificate anche Ludovica Capasa (31esima) e forse Alessandra Conti (49esima).
Buone notizie anche dalla spada: nella prima prova regionale di qualificazione all'Open Nazionale di Ravenna (tenutasi proprio nella palestra “Simoncelli” di Frascati) Riccardo De Maria si è classificato 15esimo ed Andrea Meuti 19esimo. Entrambi gli atleti hanno ottenuto il “pass”.

Intanto è ormai tutto pronto per la festa del 21 ottobre: a partire dalle 17,30 presso la palestra “Simoncelli” saranno premiati i tesserati (e i rispettivi maestri) del Frascati Scherma che hanno partecipato ai recenti mondiali di Budapest, vale a dire i fiorettisti Valerio Aspromonte e Carolina Erba e le sciabolatrici Livia Stagni e Rossella Gregorio. Madrina della festa la campionessa di fioretto Ilaria Salvatori. Nell’ambito della serata verrà presentato il libro “Lucrezia Merisi Caravaggio” direttamente dal suo autore Erasmo Scinicarelli.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento