Vuoi la tua pubblicità qui?
30 Gennaio 2023

Pubblicato il

Ombre sui centri massaggi

Giro di prostituzione in centri massaggi di Roma e Pomezia: arrestata 51enne 

di Alice Capriotti
Gli appartamenti, adibiti a centri massaggi, si trovano a Roma in zona Termini e Trastevere, gli altri a Pomezia e L'Aquila
Carabiniere di spalle in un centro massaggio

Nella giornata di oggi, 29 novembre 2022, i carabinieri della Compagnia di Roma Piazza Dante hanno eseguito delle perquisizioni in 4 appartamenti della Capitale e dintorni. Dopo accurate indagini, i militari sono giunti alla conclusione che i locali delle abitazioni attenzionati dalle forze dell’ordine erano stati adibiti in centri massaggi gestiti da una coppia cinese. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

La vicenda

In un immobile in via Marsala, a Roma, i carabinieri hanno colto in flagranza di reato una 51enne cinese, arrestata per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. Sul posto si trovava anche un suo complice, un uomo cinese di 43 anni, che è stato incriminato per resistenza a pubblico ufficiale, in quanto ha cercato di divincolarsi colpendo alcuni agenti. 

Entrambe le persone di nazionalità cinese sono indiziati di essere i gestori dell’attività di reclutamento di ragazze, loro connazionali, le quali venivano indotte a fornire prestazioni sessuali all’interno dei quattro alloggi: due a Roma, il terzo a Pomezia e l’ultimo a L’Aquila. Secondo le prime ricostruzioni però l’attività era principalmente nelle mani della 51enne, che aveva il compito di gestire tutti gli appuntamentiindirizzando i clienti nei 4 appartamenti.  

Gli arresti

Una volta entrati nell’appartamento in Via Marsala, i carabinieri hanno sorpreso un cliente pagare in contanti alla 51enne, prima che questo scappasse insieme a un’altra donna. I Carabinieri hanno proceduto con il sequestrdell’appartamento e di 10 telefoni cellulari utilizzati dalla donna arrestata. Inoltre, hanno rinvenuto la somma di 3.300 euro in contanti, proventi dell’attività illecita, del materiale riconducibile all’attività di prostituzione.

La donna e il 43enne si trovano in stato di fermo, in attesa della convalida dell’arresto. Il Tribunale di Roma ha predisposto per l’uomo la permanenza in carcere e per la donna gli arresti domiciliari

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo