Vuoi la tua pubblicità qui?
08 Maggio 2023

Pubblicato il

Blitz di Ultima Generazione

Gualtieri: non si mette a rischio il patrimonio artistico per la causa della difesa dell’ambiente

di Redazione
Il patrimonio artistico e l'ambiente vanno tutelati con lo stesso impegno
Pulizia della Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona di Roma
Pulizia della Fontana dei Quattro Fiumi a Piazza Navona di Roma

Ancora un insensato sfregio ai monumenti di Roma. Dopo la Barcaccia di Piazza di Spagna, stavolta è toccato alla fontana dei Quattro Fiumi di Piazza Navona, un’azione da parte di gruppi che si definiscono ambientalisti. “Ma non è mettendo a rischio il patrimonio artistico che si persegue la giusta causa della difesa dell’ambiente“, ha detto il sindaco Roberto Gualtieri.

I quattro responsabili dello scempio sono stati fermati e denunciati, grazie all’immediato l’intervento della polizia locale che li ha subito bloccati. E poi grazie al tempestivo lavoro dei tecnici di Acea è stato possibile rimuovere il materiale che era stato gettato dentro la fontana. Si tratta di polvere di carbone vegetale che ha colorato di nero il fondo del monumento.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Per fortuna, come mi hanno spiegato gli esperti – ha detto il sindaco Gualtieri – la tempestività dell’intervento della Polizia Locale e di Acea ha impedito che i danni fossero permanenti: la polvere è rimasta nella parte inferiore della vasca dove lo spesso strato di calcare l’ha protetta, ma se il liquido nero si fosse depositato su altre parti più porose del monumento sarebbero potute rimanere delle tracce con un danno irreparabile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

È veramente irresponsabile mettere a rischio in questo modo dei beni inestimabili che sono patrimonio dell’umanità“. Il costo dell’operazione di ripristino è stato quantificato in circa 5 mila euro, “ma il danno all’immagine è assai maggiore e il rischio incalcolabile. Ribadisco il mio appello a manifestare il proprio pensiero in forme diverse…

Il sindaco Roberto Gualtieri si è sentito con il ministro delle Cultura Gennaro Sangiuliano e insieme hanno condannato il grave atto, ribadendo che il patrimonio artistico e l’ambiente vanno tutelati con lo stesso impegno.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?