Vuoi la tua pubblicità qui?
15 Aprile 2021

Pubblicato il

Il Cosenza e la traversa fermano ancora il Frosinone, allo Stirpe altro 1-1

di Nicola Compagnone

Non sa più vincere il Frosinone, pari anche contro il Cosenza e inizio di campionato da dimenticare

Doveva essere la partita da vincere assolutamente per il Frosinone, una vittoria per un nuovo inizio; ma ancora una volta gli uomini di Nesta impattano e non trovano i tre punti, questa volta contro il Cosenza. Finisce 1-1 allo Stirpe, con un punto che serve più al Cosenza che al Frosinone. I calabresi arrivano alla partita con soli due punti in classifica, anche se il Frosinone ancorato a quota 4 non se la passa molto meglio.

Partono subito forte i ciociari che collezionano 2 calci d’angolo in avvio; saranno ben 8 a fine partita. Inizio in sordina senza però creare occasioni da rete. Il vantaggio arriva con Camillo Ciano che prima si guadagna il rigore e poi lo trasforma con freddezza; Frosinone avanti e stadio che si scalda. Nel primo tempo non succede nulla più, squadre al riposo.

Nella ripresa subito due cambi nel Cosenza, con mister Braglia che prova a mischiare le carte. Cambi azzeccati in quanto poco dopo Carretta, con una grande giocata, elude l’intervento di Zampano prima e Salvi poi insaccando il gol del pareggio. Inizia così il brusio del pubblico di casa che vede già lo spettro di un’ennesima delusione stagionale, inizia la girandola dei cambi anche in casa Frosinone. Saranno proprio i neo-entrati Tribuzzi e Rohdèn a dare la scossa ai compagni con il giovane prodotto del vivaio giallazzurro che a pochi minuti dalla fine lascia partire un missile terra aria che “spacca” la traversa.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Rimangono appesi ai legni i sogni di vittoria del Frosinone, ennesimo pareggio che sa di sconfitta. Solo 5 punti in classifica e situazione che inizia a essere pesante, così come testimonia il duro faccia a faccia tra Nesta e i suoi tifosi a fine gara.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ecco il tabellino del match realizzato dall’ufficio stampa del Frosinone Calcio:

FROSINONE (4-3-1-2): Iacobucci; Salvi, Brighenti, Ariaudo, Zampano; Paganini, Vitale (26’ st Tribuzzi), Haas; Ciano (15’ st Novakovich); Citro, Trotta (22’ st Rohden).

A disposizione: Bastianello, Salvati, Capuano, Gori, Beghetto, Matarese, Krajnc, Eguelfi.

Allenatore: Nesta.

COSENZA (3-5-2): Perina; Capela (1’ st Idda), Monaco, Legittimo; Bittante, Bruccini, Kone, D’Orazio (18’ st Corsi); Pierini, Riviere (1’ st Baez), Carretta.

A disposizione: Quintero, Saracco, Sciaudone, Machach, Greco, Trovato, Broh.

Allenatore: Braglia.

Arbitro: sig. Antonio Rapuano della sezione di Rimini; assistenti sigg. Christian Rossi della sezione di La Spezia e Robert Avalos della sezione di Legnano (Mi); IV Uomo Manuel Robilotta di Sala Consilina (Sa).

Marcatore: 24’ pt Ciano (rig), 5’ st Carretta.

Note: spettatori totali: 10.884 di cui 625 ospiti; incasso di euro 69.438 compreso il rateo abbonati; angoli: 9-2 per il Frosinone; ammoniti: 23’ pt Bittante, 41’ pt D’Orazio, 2’ st D’Orazio e Paganini, 23’ st Brighenti, 46’ st Ariaudo, 48’ st Paganini; espulso; 40’ st Occhiuzzi (vice di Braglia), Milana (team manager del Frosinone),  48’ st Paganini; recuperi: 2’ pt; 6’ st.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento