Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Agosto 2020

Pubblicato il

Latina-Nocerina 1-1

di Redazione

Anticipo di lusso al Francioni

Anticipo di lusso al Francioni dove il Latina capolista ospita la Nocerina, affamata di punti per tornare in corsa per le zone alte della classifica. Pecchia deve rinunciare a Danilevicius e Schetter e manda in campo il suo 4-3-3 con Jefferson in avanti dal primo minuto, affiancato a destra da Kola e a sinistra da Agodirin Kolawole. A centrocampo Gerbo è preferito a Burrai a formare il tridente con Sacilotto e Cejas. In difesa De Giosa e Cottafava presidiano il centro, con Milani a destra e Bruscagin a sinistra.

LA CRONACA – Inizio di studio per le due formazioni che cominciano comunque su ritmi alti. Al 9' il match si sblocca praticamente al primo lampo offensivo. La Nocerina ruba palla sulla propria trequarti e ribalta l'azione da difensiva ad offensiva in un amen sviluppando l'azione sulla sinistra. La palla arriva ad Evacuo che punta Cejas ed entra in area per poi cadere. Contatto molto dubbio, ma Minelli concede il penalty per un episodio che farà sicuramente discutere. Dal dischetto Mazzeo non sbaglia spiazzando Bindi per la rete del vantaggio rossonero. Il Latina fatica a reagire, anche perché la pressione della Nocerina non concede al Latina spazio per ragionare. I nerazzurri prendono le misure a partire dal 20'. A suonare per primo la carica è Gerbo che parte palla al piede per vie centrali e poi spara, una volta giunto ai 30 metri, un destro che sibila di poco alto. Preludio al gol del pareggio dei pontini che arriva al 24'. Tutto nasce da una posizione guadagna da Jefferson all'altezza del fronte di sinistra dell'attacco pontino. Dalla 'mattonella' si presenta Dario Barraco che di destro spara potente e basso sotto la barriera. La palla passa insaccandosi alla sinistra di Giovanni Russo per il settimo centro stagionale dell'esterno romano. Il Latina, ritrovato il pari, comincia a macinare gioco. I nerazzurri annichiliscono la Nocerina con geometrie perfette a centrocampo e rapide ripartenze. Su una di queste al 27' i pontini vanno di nuovo vicino al pareggio se non fosse per l'intervento prodigioso di Scardina che in spaccata anticipa Kola ormai lanciato a rete. Sulla pressione del Latina matura un altro episodio 'da moviola' arrivati al 34' Sacilotto spedisce in area un filtrante perfetto per Kola che aggancia salvo poi vedersi franare addosso Scardina: Minelli fa proseguire tra le veementi proteste dei padroni di casa. Sul ribaltamento di fronte, al 37', Mazzeo spara da lontano un tiro centrale che Bindi respinge con l'aiuto di Milani, pronto a spazzare l'area di rigore sull'arrivo di Nicola Russo. Il finale è tutto nerazzurro. A rimetterci è Giuliatto che per due volte in breve tempo entra duro su Barraco prima e Milani, poi, guadagnando anzitempo gli spogliatoi.

LA RIPRESA – Il Latina prova subito ad aggredire per capitalizzare la superiorità numerica nel secondo tempo. Dall'altra parte Auteri corre ai ripari inserendo Garufo per Gorobsov. Al 5' primo squillo Latina. Cross di Milani, testa di Jefferson che prolunga per Kola. Il nigeriano spizza appena con la palla che esce davvero di un soffio alla destra di Russo. La Nocerina risponde con un tiro sbilenco di Corapi. Ma i pontini premono sull'acceleratore e sono di nuovo pericolosissimi al 10' con una bella azione con Gerbo che apre tutto il campo per l'inserimento a destra di Sacilotto. Tiro al volo del brasiliano deviato provvidenzialmente da Daffara. Subito dopo bellissimo scambio nello stretto Milani-Gerbo, tiro di quest'ultimo parato a terra da Russo. Anche Pecchia pesca dalla panchina scegliendo la velocità di Ricciardi per i centimetri di Jefferson. Ma il Latina rischia qualcosa in contropiede. Sì, perché la Nocerina davanti è comunque pericolosa con Mazzeo ed Evacuo, lo dimostra un'incursione di quest'ultimo che scatta sul filo del fuorigioco e in acrobazia tenta un pallonetto stretto tra Bindi e Milani. Palla di pochissimo a lato. Al 22' si rivede il Latina. Azione avvolgente che culmina sui piedi di Barraco. Il numero sette nerazzurro fa due passi e poi lascia partire un missile dai 35 metri che si abbassa all'improvviso su cui Russo è bravo a volare e smanacciare in calcio d'angolo. Due minuti ed è ancora Barraco, su punizione, a mettere i brividi a Russo. Destro 'a giro' di un soffio sopra l'incrocio dei pali. La Nocerina resiste ma rischia di nuovo al 30': cross di Milani perfetto per la testa di Barraco che salta in alto e indirizza fuori per questione di centimetri. Non succede più nulla, almeno fino al rush finale. Al 42' pericolosa la Nocerina: sponda di Evacuo e destro angolato di Garufo che sibila in area nerazzurra senza che nessuno intervenga. Nocerina ancora in avanti nel secondo dei sei minuti di recupero con una punizione di Garufo che Ioime è bravo a smanacciare. Nel ribaltamento di fronte occasionissima per Kola, pescato in area di rigore. Il nigeriano però ha troppa fretta e spara di sinistro ampiamente al lato.

Vuoi la tua pubblicità qui?

LATINA – NOCERINA 1-1
Latina (4-3-3): Bindi (25'st Ioime), Milani, Bruscagin, Cejas, Cottafava, De Giosa, Barraco, Sacilotto, Jefferson (12'st Ricciardi), Gerbo (32'st Tulli), Agodirin. A disp.: Cafiero, Agius, Burrai, Angelilli. All.: Pecchia
Nocerina (4-3-3): Russo G., Daffara, Giuliatto, Baldan, Scardina, De Liguori, Corapi, Gorobsov (1'st Garufo), Evacuo, Russo N. (14'st Rizza), Mazzeo (45'st De Franco). A disp.: Aldegani, Crescenzi, Chiosa, Gavilan. All.: Auteri
Arbitro: Minelli di Varese. Assistenti: Calò di Palermo e Grillo di Molfetta
Marcatori: 10'st (rig.) Mazzeo (N), 24'pt Barraco (L)
Note – Espulsi: 44'st Giuliatto per doppia ammonizione. Ammoniti: Russo, Scardina, Gerbo, Giuliatto, Baldan, Rizza, Russo G. Recuperi: 3'pt – 6'st. Spettatori: 2573 paganti + 615 abbonati. Incasso: 22.900,50 €

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento