Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Luglio 2020

Pubblicato il

Minturno, sedici scolari in partenza per Auschwitz

In occasione della “Giornata della Memoria"

Sedici allievi degli Istituti Comprensivi Minturno e Scauri saranno, domenica 27 gennaio, ad Auschwitz (Polonia) per visitare i campi di concentramento e di sterminio, allestiti durante l’occupazione nazista nei pressi della città di Oświęcim, a circa 60 chilometri da Cracovia. In occasione della “Giornata della Memoria”, la scolaresca parteciperà alle celebrazioni in ricordo della Shoah e della liberazione del campo di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945 ad opera dell’esercito sovietico. Nella struttura, che fa parte dei Patrimoni dell’Umanità dell’Unesco, morirono un milione e 100 mila persone.

«Il viaggio in Polonia – sottolinea il dottor Aristide Galasso, Vice Sindaco di Minturno, presente in terra polacca alle cerimonie del 2008 – rappresenta una significativa occasione per rammentare e per riflettere sullo sterminio degli ebrei, grande tragedia del secolo scorso. La trasferta dei 16 allievi degli Istituti Comprensivi Minturno e Scauri è stata programmata dal Comune aurunco, nell’ambito di un progetto promosso dall’Assessorato alla Cultura della Provincia di Latina, indirizzato agli alunni delle scuole pontine».

«Nel pomeriggio di giovedì 24 gennaio – rivela Manuela Cappuccia, Assessore alle Politiche Giovanili, già Presidente del Consiglio dei Giovani di Minturno, presente nel gennaio 2009 ad Auschwitz – la comitiva partirà in pullman da Scauri e, prima di giungere a destinazione, effettuerà una sosta a Vienna. Durante il successivo soggiorno in Polonia, i ragazzi visiteranno anche il quartiere ebraico di Cracovia, la miniera di sale di Wieliczka e Wadowice, città natale di Papa Giovanni Paolo II, già ospite dell’Istituto delle Suore Orsoline di Scauri. La scolaresca rientrerà in città il 30 gennaio».

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi