07 Marzo 2021

Pubblicato il

Nerola, abbandonato amianto killer

di Redazione

Da più di un anno, in località via "Abbruciati", giacciono alcune centinaia di kg di amianto

Da più di un anno, in località via “Abbruciati”, nel comune di Nerola, alcune centinaia di kg di amianto stoccato (precedentemente scaricato in modo abusivo lungo la strada) giacciono abbandonate a se stesse. Nonostante le segnalazioni di alcuni agricoltori della zona, all’imballaggio del materiale avvenuto circa sette mesi fa non è poi seguito lo smaltimento e ad oggi l’amianto si trova ancora lì, accantonato al lato della strada dissestata, ma con l’aggravante che gli involucri che lo contenevano completamente sono ora lacerati a causa dell’esposizione per mesi alle intemperie atmosferiche. Ad oggi l’amianto si ritrova a cielo aperto così come prima dell’intervento.

In breve, a febbraio/marzo del 2013, il comune di Nerola, ricevuta la segnalazione di uno scarico abusivo di amianto lungo la via “Abbruciati” da alcuni proprietari terrieri della zona è da prima intervenuto con un sopralluogo della Polizia locale, dopodiché, trattandosi di una quantità superiore ai 250 kg, per la rimozione del materiale si è rivolto una ditta specializzata, attenendosi così alle corrette modalità vigenti e obbligatorie per lo smaltimento di rifiuti pericolosi che dapprima si sarebbe occupata dell’imballaggio e poi, da normale svolgimento, della rimozione. Che però non è mai avvenuta.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In questo momento è ancora depositato ai bordi della strada, con i sacchi/involucri che lo avvolgevano lacerati e quindi di nuovo esposto al vento e alle piogge, con il pericolo di contaminazione dei terreni circostanti e degli ortaggi, e respirato dai contadini che regolarmente si recano nel luogo per lavorare i propri terreni. Tra l’ altro già abbastanza scoraggiati nel recarsi in località “Abbruciati” a causa della strada da anni dissestata e impraticabile se non con mezzi da lavoro pesante (jeep, trattori).
Come mai il pericoloso amianto è ancora là?

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento