Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Il partito del complotto

No Green Pass, nasce il partito del complotto: ecco chi ne farà parte

di Lorenzo Villanetti
"C'è l'intenzione di trasformare il Green Pass in uno strumento di controllo sempre più pervasivo" commenta il filosofo Massimo Cacciari
Massimo Cacciari
Massimo Cacciari

Stando a quanto riportato da liberoquotidiano.it, il movimento dei No Green Pass e No Vax starebbe pensando a trasformarsi in un partito. A Torino si svolgono le prove generali del movimento, che permetteranno – come rivelato a La Stampa da Ugo Mattei – “di restare in contatto e scambiare informazioni”. Il convegno “Le politiche pandemiche” è stata l’occasione per formare questo network.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Ecco chi ne farà parte

Al convegno in questione, hanno partecipato Massimo Cacciari, Giorgio Agamben, e il noto autore televisivo Carlo Freccero. Oltre a loro anche il portuale Stefano Puzzer, ormai sulle prime pagine di molti giornali da qualche giorno, e lo stesso Ugo Mattei. Si sono presentati anche alcuni parlamentari di L’alternativa e del Gruppo Misto.

Cacciari: “I conflitti tra poco saranno enormi”

Cacciari ha spiegato: “Lo stato di emergenza non finirà: c’è l’intenzione di trasformare il Green Pass in uno strumento di controllo e sorveglianza permanente sempre più pervasivo. La pandemia non finirà. Il virus muterà e ci sarà bisogno di altre vaccinazioni, con ognuno che dovrà avere una carta per vivere liberamente. Il governo si sta riorganizzando in chiave tecnocratica per neutralizzare preventivamente dei conflitti che tra poco saranno enormi, visto che saremo in una stagione delicatissima, tra il debito e i fondi da spendere”.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?