Vuoi la tua pubblicità qui?
17 Agosto 2022

Pubblicato il

Omicidio Willy, nessun imputato è in grado di pagare il risarcimento alla famiglia della vittima

di Alice Capriotti
Secondo le ultime notizie i fratelli Bianchi risultano essere nullatenenti a differenza della ricchezza sfoggiata sui loro account social
Fratelli Bianchi

Lo scorso 4 Luglio vi è stata la sentenza che ha pronunciato come colpevoli i fratelli Bianchi per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte, 21enne assassinato a Colleferro nel settembre 2020.

La decisione della Corte

La Corte d’Assise di Frosinone ha condannato all’ergastolo i fratelli Marco e Gabriele Bianchi, invece gli altri due imputati, Francesco Belleggia e Mario Pincarelli sono stati condannati rispettivamente a 23 anni e 21 anni di reclusione. Infine, il giudice ha predisposto un ultimo provvedimento provvisionale: risarcire la famiglia di Willy nell’immediato con 550 mila euro.

Il risarcimento

Sembra, però, che il pagamento di tale risarcimento non può essere sostenuto dai fratelli Marco e Gabriele Bianchi che nonostante ostentassero ricchezza sui loro profili social, in realtà risultano essere nullatenenti. Quindi potrebbero non pagare nemmeno un centesimo alla famiglia della vittima; infatti, i genitori degli assassini percepivano in precedenza il reddito di cittadinanza, che però gli è stato ritirato.

La situazione non cambia anche per gli altri due colpevoli, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia.

Le parole dell’avvocato della famiglia di Willy

L’avvocato della famiglia di Willy Monteiro Duarte ha dichiarato al quotidiano La Repubblica: “Quando c’è un incidente stradale ci sono le assicurazioni che coprono, ma in questo caso è diverso e non abbiamo mai pensato di poter recuperare denaro da loro”. L’avvocato ha infine informato i familiari della vittima di poter richiedere il risarcimento allo Stato, che prevede 200 mila euro per ogni genitore e 150 mila euro per la sorella. Infine, c’è la possibilità di appellarsi alla Corte Europea accusando l’Italia di non aver protetto Willy.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo