Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2021

Pubblicato il

Ortidea 2021

Ortidea 2021, all’Orto Botanico di Roma è sbocciato l’amore per la natura

di Redazione
Si è svolta dal 22 al 24 ottobre la prima edizione di Ortidea, la tre giorni incentrata sulle mille sfaccettature della natura e delle piante
Ortidea 2021
Ortidea 2021

All’Orto Botanico di Roma si è conclusa la prima edizione di Ortidea 2021, l’evento interamente dedicato alla natura e alle sue meraviglie organizzato da Francesca Romana Maroni, CEO di Sens Eventi. Tre giorni di festa all’aria aperta per adulti e bambini, ma anche per i giovani che hanno accolto con entusiasmo e passione i tanti laboratori e le attività in programma. Tutorial sulla coltivazione delle orchidee e delle tillandsie, coinvolgenti mostre, giochi istruttivi e incontri a tema hanno animato il giardino trasteverino con l’obiettivo di far riavvicinare i cittadini alle tante curiosità della natura, da sempre fonte d’ispirazione e maestra di adattamento e resilienza.

L’edizione

Si è svolta dal 22 al 24 ottobre la prima edizione di Ortidea – Naturalmente Curiosi, la tre giorni incentrata sulle mille sfaccettature della natura e delle piante, da quelle tropicali a quelle insettivore e acquatiche. Un vero tripudio di colori e profumi ha accolto i tanti visitatori dell’Orto Botanico di Roma nel corso dell’evento: i viali alberati hanno, infatti, ospitato gli stand dei maestri vivaisti, delle associazioni di settore come A.L.O. (Associazione Laziale Orchidee) e A.O.C.I. (Associazione Orchidofili Centro Italia) ma anche di artigiani che hanno fatto della natura la materia prima delle loro creazioni. Esposti agli occhi dei partecipanti, tra gli alberi secolari e gli arbusti dell’Orto Botanico, stoffe e tessuti ma anche borse 100% green realizzate con pelle mela (prodotto con gli scarti della lavorazione delle mele) oltre a una grande varietà di piante dalle orchidee alle bromelie e alle tillandsie, dai bulbi ai bonsai, dalle piante carnivore ai Marimi, piccole alghe dalla forma circolare originarie del Giappone.

“L’obiettivo era riportare il mondo delle orchidee al centro di Roma”

“Negli anni ’80 e ’90 l’Orto Botanico è stato teatro di mostre di orchidee famose in Europa e nel mondo. – ha dichiarato Francesca Romana Maroni, organizzatrice della manifestazione e CEO di Sens Eventi – L’obiettivo di questa prima edizione di Ortidea era riportare il mondo delle orchidee, delle bromelie e delle tillandsie al centro di Roma. Devo dire che, vedendo la grande partecipazione, ci siamo riusciti. Oltre alle orchidee, rappresentate da vivaisti straordinari, abbiamo dato spazio a differenti tematiche attraverso laboratori scientifici e divulgativi su tutte le curiosità della natura. Dalla pittura su stoffa alla lavorazione di pelle partendo da elementi vegetali come la buccia delle mele, dal recupero di semi e sementi antichi al riciclo di materiali di risulta che ognuno di noi ha a casa (plastica, fogli di giornale). E ancora, tutorial da ‘S.O.S. orchidee’ per imparare a salvare loro la vita, mini corsi di giardinaggio sulla cura delle piante da appartamento. Con questa iniziativa abbiamo cercato di rivolgerci a un pubblico trasversale, non necessariamente di addetti del settore, ma anche di amatori e dilettanti del mondo vegetale. La nostra mission, comunque, è stata sempre fedele al luogo che ci ha ospitato, un museo vivo che si chiama Orto Botanico di Roma, e quindi per noi c’è sempre un impegno di carattere divulgativo da onorare”.

Ortidea 2021
Ortidea 2021

Il programma

Intrattenimento dunque, ma anche cultura e insegnamento sono stati i punti cardine alla base di Ortidea Naturalmente Curiosi. Ad animare la tre giorni, infatti, sono stati tanti laboratori, incontri a tema, visite guidate e mostre fruibili da bambini, adulti e soprattutto dai ragazzi che, con grande entusiasmo e passione, hanno partecipato dimostrando, ancora una volta, la loro attitudine e attenzione alla natura come risorsa e ricchezza per il futuro del pianeta.
Tra gli appuntamenti più seguiti, grande successo ha riscosso la mostra di orchidee allestita all’interno del Centro Visite a cura di Guido Diana, Flavio Tarquini, Rosa Muoio (curatrice Orto Botanico di Napoli). Un’occasione unica per vedere riunite insieme differenti varietà di orchidee scoprendone le caratteristiche, le differenze e le curiosità.
Ampia è stata anche la partecipazione alle tante visite guidate in programma. Una tra tutte, quella condotta da Fabrizio Cipriani “Alla scoperta della foresta tropicale: le epifite sotto la chioma”. Grande novità di questa prima edizione di Ortidea è stata, infatti, la riapertura al pubblico delle serre dell’Orto Botanico come quelle dedicate alle piante tropicali e alle insettivore oltre che quella delle farfalle.


Non sono mancati, poi, i laboratori dimostrativi con focus sulla coltivazione, sulla concimazione e sulla cura delle piante come i Dendrobium in appartamento: incontri mirati e coinvolgenti incentrati sulle tecniche (come la zattera e il cestello) e sui segreti per ricreare le condizioni climatiche più idonee alla crescita di queste varietà nelle nostre case.
Spazio anche ai bambini con i laboratori creativi organizzati nell’arco delle tre giornate dalle associazioni Cartartist e G.Eco. incentrati sul tema del riciclo creativo e sull’importanza dei fiori e degli insetti impollinatori per la biodiversità in natura. Non sono mancati nemmeno gli incontri a tema culturale e letterario come “Flora al Femminile: letture animate su donne e giardini” curati dall’Associazione Cinema e Storia ma anche focus sulle erbe officinali, sui Kokedama (piante sospese che crescono con le radici esposte all’aria e non immerse nella terra) e sui cactus legali e illegali a cura del M.llo Calabrò Comandante Squadra CITES G. di F. Fiumicino.

Vuoi la tua pubblicità qui?


Complice il tempo mite e soleggiato, questa prima edizione di Ortidea ha rappresentato un primo passo verso la riappropriazione degli spazi del giardino trasteverino da parte di quella fetta della cittadinanza appassionata di piante tropicali, ma ha portato anche tanti neofiti ad avvicinarsi a questo incantevole mondo. Non solo, dopo mesi di pandemia e isolamento, l’evento ideato da Francesca Romana Maroni è anche stata l’occasione per ricreare, sotto il cielo di Roma, l’importante sinergia tra le associazioni di settore, un imprescindibile sodalizio nato con un fine comune: sensibilizzare gli italiani alla cura della natura, all’importanza della biodiversità e all’importanza delle piante come mezzo di sostentamento ma anche materia prima per la costruzione di un futuro più sano e sostenibile.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Ortidea 2021
Ortidea 2021
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?