Vuoi la tua pubblicità qui?
04 Luglio 2020

Pubblicato il

“Ripulisce” gli avventori di un locale alla moda

Cittadino francese arrestato dalla Polizia

Ha “alleggerito” di telefonini e portafogli vari clienti di un locale di via Bissolati ed ha tentato poi di allontanarsi con l’auto di una ragazza a cui aveva rubato le chiavi.
La giovane, accortasi di non avere più la borsa al cui interno vi erano le chiavi dell’auto, è uscita in strada per controllare che ancora vi fosse la sua autovettura, notando così un uomo che, con il telecomando, stava cercando di aprirla.
Immediata la richiesta di aiuto al “113”.
L’uomo, poi identificato per E.F., 36enne di origini francesi, alla vista della proprietaria della vettura è fuggito, ma la sua fuga non è durata molto.
Gli agenti del Commissariato Trevi Campo Marzio, diretto dal dr. Lorenzo Suraci, arrivati immediatamente sul posto dopo la segnalazione delle vittime dei furti, sono riusciti ad intercettarlo mentre tentava di nascondersi tra le auto in sosta, nei pressi di via dei Due Macelli.
Il giovane, accortosi dei poliziotti, ha provato a darsi alla fuga, sempre inseguito dagli agenti che sono riusciti a raggiungerlo e a bloccarlo dopo una breve colluttazione.
Sottoposto a una sommaria perquisizione, l’uomo è stato trovato in possesso di numerose banconote, diversi telefoni cellulari e chiavi di auto e appartamenti.
Molti degli oggetti ritrovati sono stati restituiti immediatamente ai legittimi proprietari.
L’uomo, per giustificare il suo comportamento, ha dichiarato di aver commesso i furti perché senza lavoro e sotto l’effetto dell’alcool.
Accompagnato presso gli uffici del Commissariato, al termine degli accertamenti E.F. è stato arrestato per il reato di furto aggravato e continuato, tentato furto di autovettura e resistenza a pubblico ufficiale.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi