Vuoi la tua pubblicità qui?
14 Giugno 2021

Pubblicato il

Sospensione lavori

Roma. Ciclabile sul Tevere, Comune sotto accusa. Parla Assessora a Infrastrutture

di Redazione

"I lavori sono stati sospesi dalla Soprintendenza. A distanza di oltre 10 giorni siamo ancora alle carte"

ciclabile tevere roma
Pista ciclabile sul Tevere a Roma prima dei lavori di rifacimento

“Partiamo con un chiarimento. Cosa significa manutenzione ordinaria? Significa ripristinare esattamente lo stato dei luoghi. Proprio per questo non sono necessari progetti perché già predisposti e autorizzati in passato, nel caso specifico con una progettazione e gara lavori risalente al 2008. Contrariamente quindi a quanto sostiene la Soprintendenza non ci sono elementi di novità in questo lavoro.

Travertino coperto dal bitume

I lastroni di travertino erano già coperti prima di questo intervento di manutenzione, strano che nessuno se ne ricordi. I lavori sono stati sospesi dalla Soprintendenza. A distanza di oltre dieci giorni siamo ancora alle carte. Le giornate passano e le persone attendono che la pista ciclabile sia completata per poterla usare in sicurezza. Io credo che ai cittadini interessi poco di questi aspetti tecnici e burocratici.

A loro interessa, come a noi del resto, la sicurezza e la possibilità di usare una infrastruttura rimessa a nuovo che per anni era stata dimenticata in toto, basta vederne le condizioni attuali al di là della pista ciclabile.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Lo stop dei lavori, procedure burocratiche e vincoli da rispettare

Avremmo già completato le lavorazioni di finitura ben 10 giorni fa, di modellamento della pista ciclabile e della segnaletica orizzontale. Eppure durante i sopralluoghi, che abbiamo effettuato congiuntamente con gli enti preposti, avevamo concordato insieme soluzioni cromatiche per la pista ciclabile e i dettagli per completare al meglio i lavori. Sono quegli stessi enti che ora prescrivono lo stop, il rispetto di procedure burocratiche e dei vincoli, il tutto a discapito dei tempi e della sicurezza, che rimane un problema per i ciclisti.

A questo punto ci auguriamo che con la stessa solerzia dimostrata in questa occasione, gli enti preposti siano da un lato celeri nel rispondere alle proposte di intervento del Dipartimento Lavori Pubblici e dall’altro promotori concreti di un intervento di riqualificazione complessiva sulle banchine del Tevere, non solo finalizzato al rifacimento di una sola pista ciclabile. Il Dipartimento sta comunque già predisponendo una puntuale nota di risposta alla Soprintendenza per replicare e chiarire ogni punto”.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Così in un post su Facebook l’assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale Linda Meleo.
(Comunicati/Dire) 

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento