Vuoi la tua pubblicità qui?
18 Gennaio 2021

Pubblicato il

Più responsabilità

Roma, di nuovo fiume di persone su via del Corso. Accessi contingentati, ma dove?

di Redazione

Un comportamento poco responsabile che rischia di vanificare i sacrifici compiuti da tutti

roma covid-19
Via del Corso (Foto di Annette Cervino)

Anche questa domenica, 29 novembre 2020, nelle vie del Centro di Roma si è ripetuta la stessa situazione manifestatasi tre domeniche fa, e che tante polemiche ha sollevato. In particolare via del Corso, la più popolare via degli acquisti dei romani, è stata attraversata da un fiume di persone a passeggio nel pomeriggio e durante la serata.

Assembramenti fuori luogo e pericolosi

Un comportamento poco responsabile che rischia di vanificare i sacrifici compiuti da tutti nell’osservare le regole anti contagio. “Comportamenti assurdi, è come mettere benzina nel motore del virus”, afferma l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato.

E questo nonostante l’invito a non uscire se non per motivi importanti e urgenti. Sebbene gli ultimi dati sui contagi sembrano non aumentare più al ritmo di pochi giorni fa, rimangono comunque molto preoccupanti.

Vuoi la tua pubblicità qui?

In questa fine settimana abbiamo assistito nuovamente a “scene di affollamento irragionevoli che moltiplicano il rischio di trasmissione del virus. Sembra che troppi non abbiano piena consapevolezza della tragedia che stiamo rischiando”, ha commentato il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti. 

Faccio un appello al buon senso: se vedete strade o piazze troppo affollate, dove non viene rispettato il distanziamento o l’uso delle mascherine allontanatevi e portate via i vostri cari perché sono luoghi  pericolosi”, conclude Zingaretti.

Via del Corso (Foto di Annette Cervino)

Accessi contingentati, sì ma dove?

Per scongiurare ulteriori rischi di diffusione del virus per mancanza di distanziamento sociale, sarebbe opportuna la chiusura delle vie e piazze a rischio affollamento. Oltre a quelle già indicate dall’ordinanza della sindaca Virginia Raggi. E i controlli delle Forze di Polizia? Gli accessi contingentati? L’accesso è stato filtrato o interdetto dalle Forze dell’ordine? sono state usate transenne dedicate?

Obbligo mascherine rispettato

L’obbligo delle mascherine tuttavia è stato rispettato dalla moltitudine riversata sulla storica strada del centro capitolino. I negozi erano aperti, a giustificazione parziale dei presenti a passeggio nella via per eccellenza dello shopping romano.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Via del Corso, che collega piazza Venezia a piazza del Popolo, è lunga circa 1,6 chilometri. Non è tra le zone della movida interdette al pubblico dalle 21, secondo l’ordinanza del Campidoglio. Le zone chiuse sono Campo dei Fiori, piazza Trilussa a Trastevere, le aree pedonali di via del Pigneto e via Pesaro, piazza della Madonna dei Monti.

Infine, la chiusura dei negozi il sabato e la domenica riguarda solo quelli presenti all’interno dei centri commerciali.

Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento