Roma. Fughe di gas durante i lavori stradali. Si teme per l’incolumità pubblica

Perdite di gas diffuse a Roma. Durante i lavori stradali sparsi nella Capitale si stanno verificando varie spaccature delle condutture di gas. Un problema che potrebbe inficiare sull’incolumità pubblica.

Per questo motivo, la procura di Roma ha aperto un fascicolo d’inchiesta a carico di ignoti. Quello che desta preoccupazione è che questi episodi non sono più da considerarsi casi isolati. Infatti, soltanto nell’ultimo anno ben 60 sono stati considerati gravi. Dunque, si ha il timore che la situazione possa peggiorare.

L’avvio delle indagini, ovviamente, contribuirà ad avere maggiore riguardo sul fenomeno. Questo sia a beneficio di chi deve monitorarlo, sia per gli addetti ai lavori, ai quali verrà richiesta maggiore cautela nel perforamento dell’asfalto.

Fughe di gas Roma

Fughe di Gas a Roma: manca una mappatura stradale completa

La Capitale vive una situazione critica e la mancanza di una mappatura stradale completa non è più un problema relativo alle buche. Infatti, è impossibile pensare che chi va a demolire il manto stradale non abbia un quadro completo della situazione.

Questo ormai accade all’ordine del giorno, sia per chi fa i lavori stradali come l’istallazione di cavi elettrici o fibre per l’internet, sia per quelli di manutenzione. Nonostante vengano impiegati gli strumenti di superficie per individuare i tubi, la visione che viene fornita è limitata e non dettagliata. Dunque, come nel caso delle spaccature dei tubi, questo può inficiare sull’incolumità cittadina.

Una tesi confermata anche dal professore di Geotecnica all’Università La Sapienza, Quintilio Napoleoni. Infatti, “di solito quando si chiede una mappatura alle agenzie che si occupano di sottoservizi, le aziende rispondono con delle semplici planimetrie. Queste però hanno soltanto una valenza qualitativa, non quantitativa. Se ” su questa strada passa un tubo dell’acqua o del gas ma non sappiamo bene dove è, e a che profondità si trova”, come possiamo essere sicuri di non danneggiarlo. “Questo è quello che spesso succede a Roma“.