Vuoi la tua pubblicità qui?
03 Dicembre 2021

Pubblicato il

Corse ai tamponi

Roma. Green pass, Farmacie in tilt nella Capitale?

di Cristina Accardi
Nelle ultime 24 ore diverse farmacie italiane sono state prese d'assalto dai cittadini per il Green pass
tamponi farmacie
tamponi farmacie

Con l’approvazione del decreto legge per l’obbligo di Green pass, in vigore da venerdì 15 ottobre, tra la giornata di giovedì 14 ottobre e di oggi 18 ottobre si è verificata una corsa verso le farmacie per effettuare i tamponi e avere a disposizione la certificazione verde.

Nelle ultime 24 ore alcune farmacie italiane – nelle città di Torino e Bolzano, ma anche di Pesaro, Messina e Mantova – sono state prese d’assalto dai cittadini. In alcuni casi, come per la farmacia di San Salvario a Torino, è stato necessario l’intervento della polizia per gestire le file e garantire la viabilità lungo le strade della città.

Farmacie capitoline

Situazione gestibile sembrerebbe quella nella Capitale.

Alcune farmacie, come quelle nella zona dell’Esquilino, hanno riscontrato un incremento effettuale dei tamponi: circa 300 test eseguiti nel fine settimana e già un centinaio nella mattina di oggi. In altre, invece, l’affluenza in questi giorni è rimasta costante e non si sono riscontrati notevoli aumenti.

Primo tampone gratuito

Senza dubbio il maggior afflusso può essere individuato nelle farmacie che hanno attuato incentivi sussidiari per agevolare i lavoratori e tutti quei cittadini impossibilitati a farsi il vaccino. Un esempio è la farmacia Federfarma nazionale che nella giornata di venerdì ha comunicato la possibilità di ricevere un primo tampone gratuitamente.

Situazione attuale dei tamponi in Italia

Soltanto nelle precedenti 24 ore sono stati registrati circa 100 milioni di Green pass rilasciati in questi giorni; di questi, 2,5 milioni soltanto sono stati emessi durante il weekend, tra giovedì 14 e sabato 16 ottobre e di cui 1,8 milioni derivanti da tamponi.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Nonostante le proteste No Green pass che hanno coinvolto tutta Italia, si prevede una situazione che andrà sempre più a incrementare il numero dei certificati verdi.

Vuoi la tua pubblicità qui?
Vuoi la tua pubblicità qui?
 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo

Vuoi la tua pubblicità qui?