Vuoi la tua pubblicità qui?
05 Luglio 2020

Pubblicato il

Roma-Inter 1-1

Zeman: "Bene nella prima mezz'ora"

Le parole del tecnico giallorosso al termine della gara contro gli uomini di Stramaccioni conclusa con un pareggio:

"Cosa è successo nel secondo tempo stasera? Non c’è nulla di grave, abbiamo giocato contro l’Inter molto bene nella prima mezz’ora e poi si è fatta sentire la stanchezza a centrocampo, anche a causa della partita contro la Fiorentina di mercoledì in Coppa, dove avevamo dato tutto. In mezzo abbiamo sofferto perché non c’erano riferimenti. Peccato, perché anche alla fine siamo stati pericolosi con le due occasioni avute da Piris.

Osvaldo? È andato tre volte in fuorigioco, sì, ma doveva attaccare lo spazio perché i compagni dovevano dargli la palla in profondità. Uno degli offside, invece, non c’era.

Differenze con la partita di andata, vinta a San Siro? Oggi la prestazione è stata migliore, ma la differenza è che in quell’occasione abbiamo segnato. Dieci punti dal terzo posto? Ci sono ancora tante partite per giocarsela.

Nell’occasione del gol Balzaretti non aveva riferimenti e Piris, ogni tanto, va in confusione, ma nelle partite può accadere.

Tachtsidis? Ha sbagliato tre o quattro palle facili, è vero, ma entrare a freddo in campo non è mai semplice e può succedere anche questo.

De Rossi? Ha avuto un problema al flessore e non è riuscito a chiudere l’avversario nel gol di Palacio. Se può recuperare per la semifinale di Tim Cup di mercoledì? Dipende da come sta, vedremo domani.

Poco movimento degli attaccanti? A parte Osvaldo, che rientrava per infortunio, Lamela non fa molto movimento senza palla e Totti è lì per preparare gli assist per gli altri due. In allenamento certi schemi riescono, in partita un po’ meno. I dieci gol fatti da Erik sono perché è entrato senza palla.

Dodò? Ha problemi fisici, ancora non ha recuperato dopo l’operazione e ogni volta che forza gli tornano dei fastidi. È un calciatore di qualità, speriamo che possano migliorare le sue condizioni.

Zanetti? Ci siamo salutati a fine partita, ci conosciamo da quindici anni".

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi