Vuoi la tua pubblicità qui?
09 Dicembre 2022

Pubblicato il

Roma, primo bilancio Gualtieri: nuovi stanziamenti per scuole, sociale e ambiente

di Cristina Accardi
Confermato il primo bilancio dell'amministrazione Gualtieri. Previsti tanti investimenti per interventi ambientali, ristrutturazione delle scuole e riorganizzazione urbanistica. Non vengono esclusi la cultura e i Municipi
Campidoglio
Campidoglio

Arriva il primo bilancio di previsione 2022-2024 dell’amministrazione Gualtieri. Nella notte del ieri, 26 gennaio, è passato con 30 voti favorevoli, 11 contrari e 4 astenuti.

La discussione sul Documento unico di programmazione (Dup) ha portato all’inserimento di alcuni stanziamenti ritenuti fondamentali per dare “dare finalmente alla nostra città la svolta che merita“.

Questo bilancio è “un grande risultato per Roma, frutto di un intenso lavoro che ha visto la partecipazione attiva di tutti e per il quale voglio ringraziare i consiglieri comunali e tutti gli uffici. Un ringraziamento speciale va all’assessore al Bilancio, Silvia Scozzese, che con grande impegno ha tenuto le fila di questo complesso lavoro di squadra. L’approvazione di questo primo bilancio è per noi solo l’inizio del cambiamento che Roma aspetta da tempo e per il quale siamo costantemente impegnati

Infatti, come scrive in un post sui social lo stesso sindaco Roberto Gualtieri, saranno previsti “più risorse e maggiori investimenti per Roma”.

Da subito ci siamo messi a lavoro per una manovra che consentisse a Roma di rinascere e funzionare meglio, più semplice per i cittadini, più vicina alle persone“. Per questo motivo, “abbiamo incrementato i fondi per l’istruzione in modo da avviare una manutenzione straordinaria delle scuole e abbattere le rette dei nidi. Aumentato le risorse per interventi ambientali e di decoro urbano, oltre che per la manutenzione straordinaria della rete stradale e dei marciapiedi di tutti i Municipi“, sottolinea il sindaco.

Incrementano le spese per scuole, sociale, personale e ambiente

Con i nuovi stanziamenti saranno previsti nuove spese di circa 5,28 miliardi di euro.

Ad essere coinvolti da questi incrementi saranno le scuole, la società, il personale e ambiente con un valore complessivo di 130 milioni di euro.

Agli interventi ambientali saranno stanziati circa 67,5 milioni della spesa totale, con circa 30 milioni suddivisi per la cura del verde pubblico, 5 per la messa insicurezza e la pulizia delle caditoie stradali e 3 per la mobilità municipale.

Non sarà esente dagli investimenti la cultura, infatti, sono stati previsti nel bilancio circa 2 milioni di euro in più del 1,5 già previsti.

Inseriti a bilancio sono anche gli investimenti per i Municipi, gli asilo nido e la manutenzione di tutte le scuole. Oltre che l’acquisto di nuovi software per la riorganizzazione dei processi e la gestione dell’urbanistica.

 

Condividi questa notizia per primo

Scorri lateralmente questa lista

Seguici per rimanere aggiornato

Sostieni il nostro giornalismo