Vuoi la tua pubblicità qui?
07 Luglio 2020

Pubblicato il

Si da alla fuga dopo un incidente

di Redazione

Individuato attraverso una mirata indagine svolta dai Carabinieri di Acquapendente

I Carabinieri della Stazione di Acquapendente, guidati dal Luogotenente Labianca, hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Viterbo un giovane del luogo, trentacinquenne, operaio, poiché responsabile di “omissione di soccorso in caso di sinistro stradale con danni alle persone” previsto dall’art. 189 c. 7 del Codice della Strada.

Il predetto veniva individuato attraverso una mirata indagine svolta dai Carabinieri del Luogotenente Labianca a seguito di un incidente stradale avvenuto sulla S.P. Torre Alfinese la sera del 17 gennaio u.s. nel corso del quale i Carabinieri erano intervenuti poiché un veicolo aveva urtato un’auto condotta da un ragazzo, di ventotto anni, omettendo di fermarsi.

A seguito del sinistro, il malcapitato, rimasto lievemente ferito, veniva refertato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Acquapendente per un “politrauma contusivo” giudicato guaribile con una prognosi di 7 giorni.

I Carabinieri attivavano le ricerche del mezzo datosi alla fuga di cui acquisivano una sommaria descrizione.
L’indagine continuava nei giorni successivi attraverso la visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza e nell’escussione di eventuali testimoni; la svolta è avvenuta quando gli operanti sono riusciti a trovare presso una carrozzeria in provincia di Viterbo l’automezzo incidentato che era stato già predisposto per la riparazione.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Convocato in caserma, l’autore dell’incidente ha ammesso le proprie responsabilità su quanto accaduto.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento

Condividi