06 Marzo 2021

Pubblicato il

Spettacolo a Castel San Pietro: l’anfiteatro si colora con la bandiera italiana

di Manuel Mancini

Restate a casa, vedetelo solo in foto

Anche Castel San Pietro Romano, piccolo comune in provincia di Roma ad 800 metri sul livello del mare, uno dei Borghi più Belli d’Italia, ha messo in campo un’iniziativa con al centro la bandiera italiana e, questa sera, con un suggestivo gioco di luce, ha illuminato con il tricolore l’anfiteatro.

Vuoi la tua pubblicità qui?

"Esponiamo tutti un Tricolore". Questo è il messaggio che gira in tutta Italia in questi giorni di pandemia. Bandiere e fogli sono stati esposti alle finestre o dai balconi. In questo contesto di emergenza sanitaria nel momento della responsabilità, della solidarietà e dell’unità, della pazienza e del rispetto delle regole. Si combatte e si vince tutti assieme. Esporre il tricolore significa essere vicino al personale sanitario in prima linea, per la tutela della nostra salute, le autorità competenti e le famiglie che stanno soffrendo per la perdita dei loro cari. Un segnale di vicinanza, un segnale di unità. Insieme ed uniti andrà tutto bene. 

Vuoi la tua pubblicità qui?

L’anfiteatro panoramico a cielo aperto, 12 file, per 170 posti a sedere e una scenografia spettacolare dalla vista mozzafiato, si è illuminato di verde, bianco e rosso, i colori della bandiera italiana, a sottolineare il senso di solidarietà e di unione che coinvolge tutta la nazione, in un momento davvero drammatico per quanto concerne l'emergenza coronavirus. L'iniziativa è stata annunciata dal Sindaco di Castello, Gianpaolo Nardi, attraverso un post su Facebook: “Questa sera l'anfiteatro è tricolore per tenerci uniti durante questa emergenza e perché domani è il compleanno della nostra Italia! Insieme ai Consiglieri Silvia Natalizia e Filippo Fiasco abbiamo pensato, in maniera silenziosa e simbolica, di augurare buon compleanno all'Italia con l'auspicio che torni più bella che mai il prima possibile! RESTATE A CASA (VEDETELO SOLO IN FOTO)”.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento