Vittime del Covid

Terracina, 28enne No-vax morto: positiva tutta la famiglia, il padre è grave

E’ risultata tutta positiva al Covid la famiglia del No-vax 28enne di Terracina Luigi Cossellu, morto il 22 gennaio all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina dopo essersi strappato il casco dell’ossigeno.

Positiva la famiglia del No-vax deceduto: il padre in terapia intensiva

La famiglia del 28enne morto di Covid è tutta sotto il controllo della Asl di Nettuno: madre, fidanzata e fratello sono a casa con la telemedicina. All’ospedale Santa Maria Goretti di Latina si trova invece la nonna del ragazzo. 

Il padre è invece ancora in gravi condizioni a Roma al Policlinico Umberto I.

Il ragazzo in precedenza era stato all’ospedale Alfredo Fiorini di Terracina dove ha rifiutato i trattamenti iniziali: “Non era stato collaborativo rifiutando di farsi somministrare l’ossigeno nonostante avesse una patologia polmonare interstiziale al 70 per cento, con micro-trombosi diffuse”, ha dichiarato il primario del reparto di Rianimazione del Goretti, Carmine Cosentino.

Anche all’ospedale Goretti ha continuato a rifiutare le cure, tentando di togliersi il casco. Il ragazzo, affetto da asma bronchiale cronica e in sovrappeso, non era vaccinato e pur cosciente della gravità della situazione del suo stato di salute ha sempre continuato nel suo atteggiamento non collaborativo”, ha spiegato Cosentino alla stampa.