Vuoi la tua pubblicità qui?
27 Ottobre 2020

Pubblicato il

Personale scuola

Test sierologici scuole: “Finora oltre 5mila”. Quando diverranno obbligatori?

di Redazione

I test sierologici nella scuola per insegnanti e personale ATA sono ancora su base volontaria. Non dovrebbero essere obbligatori?

test sierologici scuola

L’assessore alla sanità della Regione Lazio fa il punto sui test Covid nelle scuole. Mancano solo 16 giorni al suono delle campanelle. Ma finora sono su base volontaria.

Presto in ogni Asl nasceranno le equipe anti Covid per le scuole coordinate dai referenti dei Servizi di igiene delle… Pubblicato da Regione Lazio su Venerdì 28 agosto 2020

L’assessore alla sanità Alessio D’Amato annuncia, dalla pagina Facebook della Regione Lazio, che venerdì 28 è stata superata la soglia dei 5.000 test sierologici. Le indagini, effettuate su insegnanti e operatori scolastici, sono concordate con l’Ufficio scolastico regionale. Inoltre, si prevede che le Asl ospiteranno equipe di riferimento anti-Covid per le scuole coordinate dai referenti dei Servizi di igiene degli enti pubblici responsabili dei servizi sanitari.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Test sierologici per operatori scuole: in alcune zone non sono disponibili

L’obiettivo iniziale consisteva nel sottoporre a test sierologici 120mila operatori della scuola nel Lazio. Finora l’adesione ai test, gratuiti, è su base volontaria. Personale e docenti possono infatti rivolgersi al proprio istituto scolastico di riferimento. Ma perché non istituire dei test obbligatori?

Vuoi la tua pubblicità qui?

Inoltre, sui dirigenti scolastici ricade la responsabilità penale in materia di sicurezza relativa al contenimento del Covid-19. Questo accade in quanto sono identificati come datori di lavoro all’interno dell’istituto scolastico. Non si potrebbe alleggerire la loro responsabilità – senza farla diventare impunità – in caso di attuazione di tutte le misure di sicurezza previste?

Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi, ha sollecitato i dirigenti scolastici ad effettuare il test sierologico. Tuttavia, alcuni presidi segnalano la mancata disponibilità dei test nel proprio territorio.

test sierologici scuola

La questione dei trasporti: da settembre capienza al 100%?

Assieme al dibattito sulle modalità di riapertura delle scuole, riemerge il ginepraio sulla capienza dei mezzi di trasporto. Su alcuni mezzi vige il distanziamento interpersonale con appositi cartelli posti sui sedili. Su altri, al contrario, no. Occorre inoltre effettuare una distinzione fra i trasporti extraurbani e quelli urbani, più affollati e movimentati. Il Governo ha stanziato dei fondi per aumentare la flotta, tuttavia sembra difficile riuscire a raddoppiare il numero dei mezzi entro il 14 settembre, data del rientro in classe – anche se si ricorda che la data di riapertura è di competenza regionale.

Vuoi la tua pubblicità qui?

Tra l’altro, non è ancora chiaro se la temperatura dei bambini dovrà essere misurata dai genitori a casa oppure unicamente all’ingresso delle scuole. I sostenitori ritengono che il doppio controllo della temperatura possa scoraggiare tutti quegli adulti che, anche in tempi precedenti al Covid-19, portano i propri figli a scuola anche con la febbre. Ma si spera che dopo la chiusura e l’isolamento, gli adulti siano molto più responsabili.

 
Vuoi la tua pubblicità qui?

Sostieni il nostro giornalismo


Nessun commento